Baronissi, il candidato Galdi: “Sgravi sui tributi per chi opera nelle frazioni”

galdi

La valorizzazione delle frazioni è tra i punti del programma elettorale del candidato sindaco di Baronissi Luca Galdi

«Lasciare le frazioni isolate senza il minimo dei servizi vuol dire far morire la storia, la tradizione e l’appartenenza. Noi vogliamo salvaguardare questi valori attraverso azioni mirate che contribuiscano alla rinascita di queste aree». Così il candidato sindaco a Baronissi, Luca Galdi durante il comizio svolto ieri sera ad Antessano. «Cercheremo di valorizzare tutte le frazioni, prevedendo per chi opera in questi territori uno sgravio in termini di tributi comunali. La riteniamo un’azione dovuta per permettere di continuare a svolgere una funzione più sociale che economica. Ma non solo. Per Antessano abbiamo messo in programma un accurato progetto di riqualificazione che, tra l’altro, prevede la costruzione del nuovo asilo nido e la sistemazione viaria».

Galdi ha poi voluto far chiarezza in merito ad alcuni temi che stanno caratterizzando il dibattito elettorale. «Non sono abituato a parlare di ciò che dicono gli altri – ha affermato l’aspirante primo cittadinoma negli ultimi giorni si stanno sentendo troppe sciocchezze sulle quali è necessario fare alcune precisazioni. Con meraviglia ho sentito parlare della candidatura a ospitare un ospedale in un’area in cui il Comune ha la disponibilità delle aree di soli 23mila meri rispetto ai famosi 230mila che qualcuno dice di avere. Ma anche di un intervento in corso per modificare la viabilità di via Allende che è interamente a carico dell’Università e non del Comune. Probabilmente uno dei candidati sindaco si è confuso».

Questa sera alle 19:30 il candidato sindaco terrà il comizio in piazza Nassiriya a Baronissi, domani sera appuntamento a Sava.