Baronissi, il Comune chiude contenzioso con SIIS

baronissi

Il Comune di Baronissi ha sottoscritto transazione con il SIIS per un pesante contenzioso sulle forniture idriche relative al periodo 2005–2014, ereditato dalle precedenti amministrazioni

La richiesta della società che ha gestito il servizio idrico è nel complesso di 1,6 milioni di euro.

Il SIIS aveva emesso due decreti ingiuntivi per 703mila euro per acqua non pagata dal Comune: l’Amministrazione comunale ha chiuso la transazione per 300mila euro, somma che sarà liquidata in tre anni.

Il SIIS rinuncerà ai decreti ingiuntivi, ponendo fine anche ai ricorsi al TAR. Per il resto delle somme, il Comune ritiene di non avere alcun obbligo, perché si tratta di pretese del SIIS in contestazione. “Abbiamo ereditato una situazione debitoria gravissima – spiega il sindaco Gianfranco Valiante – dopo mesi di trattative siamo riusciti a superare il contenzioso, con un fortissimo risparmio per le casse comunali. È per noi una grande soddisfazione aver messo la parola fine a questa spinosa vicenda: continuiamo nel solco di un operato trasparente, rigoroso e corretto. I disastri del passato sono alle spalle”.

La Giunta Valiante ha lavorato e lavora, in questi ultimi mesi, per risolvere anche tanti contenziosi ereditati, dal Piano di Zona al mancato pagamento di pesanti parcelle a professionisti e fornitori non pagati, nel periodo 2009-2014.