Battipaglia, ballottaggio Motta-Francese in diretta

Elezioni Comunali 2018

Battipaglia, il ballottaggio Motta – Francese in diretta. I candidati si scontrano l’ultima volta per l’elezione del nuovo sindaco della città

Zerottonove.it si appresta a seguire in diretta le dinamiche del ballottaggio fra i candidati Cecilia Francese e Gerardo Motta. I due sfidanti hanno raccolto al primo turno rispettivamente il 23,13% e il 30,47% dei voti. Oggi i cittadini sono chiamati nuovamente al voto per eleggere il prossimo sindaco del comune. I seggi saranno aperti dalle 7 alle 23.

AGGIORNAMENTI

Ore 23:34 Cecilia Francese è al 56% mentre Gerardo Motta è al 44%

Ore 23:20 I primi risultati portano Cecilia Francese in vantaggio rispetto a Motta in quasi tutte le sezioni. I primi dati ufficiosi vogliono la Francese a 1076 e Motta a 750

Ore 23:10 davanti alla sede di Gerardo Motta appare affisso un foglio con l’indicazione dell’affluenza ufficiosa pari al 58%. Intanto il capitano dei Carabinieri di Battipaglia, Erich Fasolino è in giro per i seggi.

Ore 23:00 si chiudono i seggi elettorali e la folla di sostenitori comincia a radunarsi davanti alle sedi dei candidati in attesa dei risultati

Ore 22:oo E’ delle 19:30 di oggi il messaggio inviato su WhatsApp da Cecilia Francese, che in una nota vocale segnala la bassa affluenza alle urne e invita tutti ad andare a votare.

Ore 21.07 la sezione di Belvedere registra il 55% di affluenza al voto.

Ore 20.20 Al seggio di Belvedere, almeno dieci persone tra candidati al consiglio comunale e sostenitori sono state allontanate dalle forze dell’ordine.

Ore 19:32 alla sede dell’ Istituto “Kennedy” l’affluenza è intorno al 40%. Si tratta di una delle urne che raccoglie più persone.

Alle 19:24 l’affluenza al voto era intorno al 41,53% mentre alla stessa ora del primo turno si era intorno al 55,54% 
Alle ore 19:11 al Comune di Battipaglia i primi dati aggiornati vogliono almeno 12.000 persone alle urne.

Alle ore 18:51 al seggio dell’Istituto “Besta-Gloriosi” l’affluenza si aggira attorno al 40%, mentre al seggio del Liceo Scientifico E. Medi la cifra corrisponde al 46%. Nel frattempo gli umori delle persone chiamate al voto oscilla fra l’incertezza, l’attesa e la disillusione. Sono moltissimi infatti gli anziani che hanno dichiarato ai nostri collaboratori di non aver intenzione di votare o di aver dato il proprio voto per rabbia rispetto alla situazione politica del Comune.

Alle ore 18.25, al quartier generale di entrambi i candidati c’è aria di attesa. I dati riguardanti Cecilia Francese la vorrebbero al 36% circa, mentre Gerardo Motta è quotato con il 36,8%. In totale siamo intorno al 37% di affluenza ai seggi.

Alle ore 18.05 qualche rappresentante di lista di Gerardo Motta segnala la presenza di rappresentanti di lista di Cecilia Francese davanti ai seggi elettorali con addosso indumenti rosa, colore indissolubilmente legato alla campagna elettorale della candidata.

Gli ultimi dati delle 17:26 vogliono l’affluenza intorno al 30% nelle sedi di Fasanara ed Aversana, mentre a Belvedere e nella sede dell’ Istituto comprensivo “Fiorentino” i numeri si aggirerebbero intorno al 35%. Secondo gli scrutatori, quella del 30% sarà la media generale di tutta la giornata.

Alle ore 12:00 escono i primi dati ufficiali sull’affluenza: il 17,24% degli aventi diritto è andato a votare. I dati non sono esaltanti e alle ore 13:00 e 15:30 si recano ai seggi per votare anche Gerardo Motta e Cecilia Francese, rispettivamente presso le sessioni di Via Rosa Jemma (istituto “Penna”) e Via Serroni (istituto “Marconi”).

Alle ore 08:30 di questa mattina, dopo un’ora di attività dei seggi, sono stati ritrovati davanti ad alcune sedi volantini atti a screditare il candidato Gerardo Motta. Un episodio simile era già avvenuto al primo turno. Alle ore 09:00 del mattino l’affluenza si mantiene bassa e davanti ai seggi continua ad essere presente la guardia di finanza. Nel corso della mattinata si ripetono scene simili a quelle viste durante il primo turno: i candidati presenziano davanti ai seggi e sono stati rinvenuti ancora volantini contro Gerardo Motta.

 

Articolo a cura di Gabriella Mazzeo e Francesco Celetta