Pontecagnano Faiano, muore la “compagna” Anna Marinari a 84 anni

campagna

A Faiano si è spenta Anna Marinari, simbolo dell’emancipazione del lavoro femminile in provincia di Salerno: era stata punto di riferimento per le proteste contro la chiusura del tabacchificio dove lavorava

Anna Marinari, simbolo dell’emancipazione del lavoro femminile della provincia di Salerno, si è spenta all’età di 84 anni a Faiano.

Moglie e madre, la “compagna Marinari”, come riportato da Il Mattino, aveva dedicato la sua vita al riconoscimento dei diritti per il lavoro delle tabbachine, categoria a cui apparteneva, partecipando alle proteste sindacali con Cgil e Pci. Divenne famosa, in modo particolare, per le lotte contro la chiusura del tabacchificio presso cui lavorava. Benchè non si fosse mai voluta candidare in politica, era diventata un punto di riferimento per la sua comunità.

Tra le prime donne a conseguire la patente e dotata di un forte temperamento dinnanzi alle difficoltà, ha trascorso gli ultimi giorni di vita in compagnia di un circolo femminile a Faiano.