Angri, sequestrate 7 tonnellate di sigarette di contrabbando

guardia di finanza, paestum

Le Fiamme gialle di Nola hanno sequestrato un ingente carico di sigarette di contrabbando ad Angri. Sono state rinvenute all’interno di un tir, completamente coperte da 2 tonnellate di prodotto ittico

7 tonnellate di tabacchi lavorati esteri sono stati rinvenuti all’interno di un tir ad Angri dalle Fiamme gialle di Nola. L’autoarticolato con targa straniera, bulgara per la precisione, è stato oggetto di un vero e proprio blitz della Guardia di Finanza: il mezzo si trovava all’interno di un’area adibita ad autoparco nella municipalità di Angri.

365mila pacchetti di “bionde” erano sistemati lungo tutto l’asse del tir, sapientemente coperti da circa due tonnellate di prodotti ittici che fungevano da copertura per il trasporto illegale.

Per raggiungere il carico di sigarette da contrabbando, i militari hanno dovuto, infatti, rimuovere prima l’ingente quantità di “carico di copertura” posizionato sul rilevante quantitativo di tabacchi lavorati esteri.

Secondo quanto riporta La Città, nel corso dell’intervento delle forze dell’ordine, coordinate dalla procura della Repubblica presso il tribunale di Nocera Inferiore, sono stati arrestati in flagranza di reato il conducente e altri quattro uomini.

I cinque sono poi stati condotti dai militari alla casa circondariale di Salerno, mentre il carico è stato posto interamente sotto sequestro, in attesa di ulteriori verifiche e rilievi.