Ambito Territoriale A04 elegge all’unanimità il Vice Presidente



Il Coordinamento Istituzionale dell’Ambito Territoriale A04 ritrova la condivisione ed elegge all’unanimità il Vice Presidente

Ambito Territoriale A04 “E’ prevalso il principio di solidarietà, è prevalso il senso di responsabilità che come amministratori dobbiamo assicurare a chi amministriamo soprattutto quando si parla di politiche sociali”: queste le parole del Sindaco del Comune di Avellino, Stefano La Verde, al termine del Coordinamento Istituzionale dell’Ambito Territoriale A04 di cui è il Presidente.

Presso l’aula consiliare di Piazza del Popolo si sono ritrovati i Sindaci, i vice sindaci e i delegati di tredici comuni che fanno parte dell’Ambito Territoriale A04. Solo due i comuni assenti: Chianche e Rotondi.

Ambito territoriale A04Ad aprire i lavori è stato il Presidente La Verde che ha voluto ringraziare gli amministratori presenti per poi entrare subito nelle questioni da affrontare per l’Ambito Territoriale A04. Ai lavori hanno partecipato i sindaci di Prata (Teneriello), Roccabascerana (Russo), Tufo (Donnarumma), Cervinara (Tangredi), di San Martino Valle Caudina (Ricci), i vice sindaci di Pratola Serra (Pansa), di Torrioni (Centrella), di Capriglia (Spagnuolo), il Presidente del Consiglio Comunale di Altavilla Irpina (Taddeo), l’Assessore di Petruro irpino (Calandra), l’Assessore di Montefredane (Aquino) e i consiglieri di Pietrastornina (Ciardiello) e di Grottolella (Guerriero).

L’auspicio di La Verde è che l’Ambito Territoriale A04 diventi un esempio e un riferimento per tutto il territorio irpino, in un ritrovato clima di collaborazione, propositiva e fattiva, e di condivisione. Dunque nessun protagonista ma la partecipazione di tutti i comuni e nessuna prevaricazione. In questo clima il Coordinamento ha proceduto alla elezione unanime del Vice Presidente nella persona del Sindaco di Cervinara Filuccio Tangredi .

L’elezione del primo cittadino di Cervinara, com’è stato detto nel corso dei lavori, è l’espressione migliore in termini di rappresentanza di quei comuni che fanno parte della Valle Caudina. Il Coordinamento ha inteso affrontare da subito tutte le questioni poste all’ordine del giorno vale a dire le determinazioni relative ai Pac per l’infanzia e per gli Anziani, così come disposto dal decreto del Ministero dell’Interno nell’ambito del Programma Nazionale Servizi di cura all’infanzia e agli anziani non autosufficienti, e l’approvazione della progettazione II Annualità del II PSR triennio 2013/2014.

Ambito Territoriale A04Obiettivo comune, che diventa anche la priorità del Coordinamento, è quello di recuperare i ritardi per avviare azioni immediate e dare risposte concrete ai bisogni della gente. Di qui la tempestiva convocazione di un nuovo incontro presso la sede municipale di Cervinara per ripristinare un percorso itinerante del Coordinamento stesso. Altre questioni sollevate hanno riguardato il principio del voto ponderato e quello della individuazione di un organismo di garanzia che possa rendere più rapide e trasparenti le decisioni che verranno assunte di volta in volta in termini di programmazione.

Leggi anche