Amalfi, Paesaggio Rurale Storico: il 19 giugno un incontro di studi dedicato



amalfi

Amalfi, Paesaggio Rurale Storico: la presentazione del dossier che è valso l’iscrizione nel registro del Ministero per le Politiche Agricole con una giornata di studi al Grand Hotel Convento.

Amalfi è Paesaggio Rurale Storico. Significa che la forte interazione con la storia locale, della sua popolazione, la sua cultura, la sua agricoltura ne ha fatto ciò che è: una splendida terra di terrazzamenti che digradano fino al mare, strappati dall’uomo alla montagna per poter coltivare.

Un affascinante realtà storica che sarà al centro dell’’incontro di studi “Amalfi Paesaggio Rurale Storico” mercoledì 19 giugno 2019 alle ore 18.00 presso NH Collection Grand Hotel Convento di Amalfi in via Annunziatella promosso dal Comune di Amalfi.

L’incontro, previsto dalle 18.00 alle 20.00 nell’atmosfera intima e riservata della Cappella di San Francesco e dello scenografico quadriportico del chiostro del Convento, sarà occasione per presentare il dossier di candidatura “Limoneti, vigneti e boschi nel territorio del Comune di Amalfi” nel Registro Nazionale dei Paesaggi Rurali Storici, che è valso all’antica Repubblica Marinara l’iscrizione all’interno di tale registro, che ad oggi conta solo altri 14 siti.

Si tratta del riconoscimento dell’importanza storica e culturale dell’opera titanica dei “marinai contadini” di Amalfi, che nei secoli hanno ricavato dai fianchi dei Monti Lattari le aree coltivabili, creando i tipici terrazzamenti che oggi sono la cifra del paesaggio della città e la difendono dal dissesto idrogeologico. Come infatti si legge nel decreto ministeriale che istituisce l’Osservatorio del Paesaggio Rurale, l’iscrizione al registro è prevista per quelle zone che: “conservano evidenti testimonianze della loro origine e della loro storia, mantenendo un ruolo nella società e nell’economia”. Ad oggi, oltre Amalfi che è l’unica località campana, solo altre 14 aree in tutta Italia sono incluse nel registro.

Per toccare con mano l’argomento e calarsi in maniera viva all’interno del paesaggio, ad anticipare l’incontro ci sarà una passeggiata rurale, alle ore 16.30, con partenza da Piazza Umberto I di Atrani ed arrivo al Grand Hotel Convento, tra scalinate, stretti passaggi e antichi percorsi pedonali dove andar a scoprire affascinanti intrecci di case, terrazzamenti e angoli di giardini coltivati ad agrumeto che insieme costituiscono l’aspetto più caratteristico del paesaggio della Costiera Amalfitana.

L’iniziativa “Amalfi, paesaggio rurale storico” è tra gli eventi di iniziative culturali finanziate all’interno del POC Campania 2014-2020 Linea Strategica 2.4 “Rigenerazione urbana, politiche per il turismo e cultura”- Periodo Giugno 2018/ Giugno 2019” – Evento “Capodanno Bizantino XVIII ed. – Sulle onde del Mediterraneo”.

Leggi anche