HomeCronacaAgro Nocerino: maxi operazione, 25 arresti per associazione mafiosa

Agro Nocerino: maxi operazione, 25 arresti per associazione mafiosa

Covid-19
Aggiornamenti

Italia
251,970
Totale Casi Attivi
Updated on 28 January 2023 13:19
37,889FansMi piace
702FollowerSegui
1,500FollowerSegui
250FollowerSegui
980IscrittiIscriviti

Tag
zerottonove.it

Colpite due associazioni a delinquere dell’Agro Nocerino Sarnese, i soggetti arrestati sono indagati per estorsione, tentato omicidio, intestazione fittizia di beni, autoriciclaggio, porto e detenzione illegali di armi

La Polizia di Stato, l’Arma dei Carabinieri e la Guardia di Finanza, dalle prime ore dell’alba, stanno dando esecuzione ad un’ampia operazione di contrasto alla criminalità organizzata, condotta e coordinata dalla Procura della Repubblica di Salerno Direzione Distrettuale Antimafia, che ha colpito due associazioni per delinquere di stampo camorristico tra loro federate, influenti sui territori dei Comuni di Pagani, Nocera Inferiore, San Marzano sul Sarno, Scafati e di altri Comuni dell’Agro Nocerino Sarnese nonché incidenti anche su alcuni Comuni della Provincia di Napoli.


Le tre Forze di Polizia hanno proceduto all’arresto e contestuale sequestro di beni a carico di 25 soggetti, tutti destinatari della misura cautelare della custodia in carcere ad eccezione di uno degli accoliti, attualmente collaboratore di giustizia e sottoposto in data odierna agli arresti domiciliari in località protetta.
Gli odierni arrestati sono indagati a diverso titolo per i reati di associazione di tipo mafioso, tentato omicidio, estorsione, porto e detenzione illegali di armi, illecita concorrenza con minaccia o violenza e auto riciclaggio nonché, ancora, per il reato di associazione per delinquere finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti, tutte fattispecie aggravate dal metodo e/o dalle finalità mafiose.


Le indagini, condotte dalla Squadra Mobile di Salerno e dal Reparto territoriale Carabinieri di Nocera Inferiore, hanno colpito i clan “FEZZA-DE VIVO” di Pagani e “GIUGLIANO” di Poggiomarino, organizzazioni capeggiate da soggetti, la cui federazione st ritiene costruita attorno alia figura di GIUGLIANO Rosario detto “il minorenne” grazie agli storici rapporti di alleanza che da sempre 1o legano ai vertici delle famiglie di maggior spicco della criminalità paganese, cui gli
odierni indagati d’altronde appairtengono.