HomeCronacaAggressione alle Fonderie Pisano, coinvolti manifestanti e cronisti

Aggressione alle Fonderie Pisano, coinvolti manifestanti e cronisti

Covid-19
Aggiornamenti

Italia
2,555,278
Totale Casi Attivi
Updated on 18 January 2022 13:19
37,889FansMi piace
702FollowerSegui
1,500FollowerSegui
250FollowerSegui
980IscrittiIscriviti

Tag
zerottonove.it

Continua a tenere banco la questione Fonderie Pisano. Un gruppo di operai ha effettuato un’aggressione ai danni dei manifestanti del presidio e a un gruppo di cronisti. Tra questi anche un corrispondente della nostra Redazione

[ads1]

AGGIORNAMENTO ORE 18:25 – Secondo indiscrezioni trapelate dalle fonti in nostro possesso entro una settimana inizieranno le indagini preliminari che quasi sicuramente porteranno a un processo per gli operai colpevoli dell’aggressione.

AGGIORNAMENTO ORE 14:10 – Un dipendente delle Fonderie Pisano, cardiopatico, a seguito del fatto si è sentito male ed è stato trasportato dall’ambulanza dei volontari dell’Humanitas all’ospedale per ricevere le cure del caso.

Caos alle Fonderie Pisano di Fratte. Da tempo la questione tiene banco all’interno dell’opinione pubblica salernitana e non solo. Stamane la situazione è degenerata. A quanto si apprende da uno dei corrispondenti sul posto di Zerottonove, alcuni operai sarebbero usciti dalla fabbrica cominciando inizialmente ad inveire e successivamente a darlo luogo a un’aggressione sia ai nostri corrispondenti sul posto che ai colleghi del portale Fan Page.

Da quanto si apprende gli operai avrebbero completamente sfasciato il presidio, rincorrendo i cronisti con spranghe di ferro e sassi come si può anche vedere dalle foto.

Sul posto ci sono l’ambulanza, la Polizia, i Carabinieri e la Digos: la situazione sarebbe degenerata intorno alle 11 e 50.

In questo momento i sanitari stanno sottoponendo alle primissime cure mediche gli aggrediti che, tra l’altro, secondo primissime ricostruzioni, sono tutti illesi e intenzionati a sporgere denuncia.

 

La redazione di Zerottonove.it è vicina al nostro corrispondente aggredito e ai colleghi di Fan Page per il fatto occorso.

[ads2]