A2, Basket Agropoli ospita i primi della classe



 Il Basket Agropoli, dopo la seconda sconfitta consecutiva subita in trasferta, ha la possibilità di rifarsi davanti il proprio pubblico, sfidando l’Orsi Tortona

Nella quarta giornata del girone Ovest di Serie A2 il Basket Agropoli si troverà di fronte il quintetto piemontose, attualmente forse il più in forma del girone, che ha dato dimostrazione oltre che di sostanza anche di un bel gioco. Tra le credenziali più attendibili del Tortona, oltre il punteggio pieno nel girone, di sicuro la vittoria sul difficile campo del Benacquista Latina, a sua volta vincente domenica scorsa a Scafati.

Di certo il calendario di questo inizio di stagione non ha messo nelle migliori condizioni il quintetto agropolese. Tre trasferte nelle prime cinque giornate (la prossima vedrà di fronte Scafati-Agropoli) sono di sicuro un handicap in un campionato dove il fattore campo è quasi sempre determinate. A questo se aggiungiamo la condizione non ottimale del duo americano extra-lusso Langford e Taylor, difficoltà dovute anche ad un ritardo di preparazione rispetto ai compagni, allora la lettura di queste due sconfitte nelle prime tre giornate può avere un risvolto meno amaro.locandina

Comunque le parole rilasciate dall’allenatore del basket Agropoli Alex Finelli lasciano presagire un cauto ottimismo. La sconfitta rimediata domenica scorsa a Bergamo contro la Remer ha dato modo di vedere un progresso sostanziale nelle fasi di gioco, soprattutto difensiva, che aveva lasciato qualche dubbio nella prima trasferta stagionale ad Agrigento.

Il coach Finelli, nell’intervista pre-partita rilasciata, confida nella spinta che, come al solito, il caloroso pubblico agropolese, con gli ultras della Brigata Saracena in testa, non farà mancare:

“Dopo due trasferte consecutive, torniamo finalmente a giocare davanti al nostro splendido pubblico al PalaCilento, che tante emozioni ci ha regalato nella prima di campionato contro Reggio Calabria. Affrontiamo la prima della classe che basa la sua pericolosità offensiva sulla coppia americana Cosey-Greene che garantiscono talento e imprevedibilità, e possono poi contare su un centro di grande esperienza come Garri e molto probabilmente sul rientrante Reati. Il nostro obiettivo per compiere un passo in avanti nelle nostre prestazioni è quello di giocare una gara concreta, continua, solida nell’arco dei quaranta minuti, partendo dalla tenuta nell’uno contro uno difensivo e dal controllo dei rimbalzi”.

Lorenzo Molinaro, tornato a vestire la casacca del Basket Agropoli in agosto, dopo aver militato in serie A con il Varese confida nei progressi che la squadra sta avendo:

“Sarà una partita intensa e difficile, dove speriamo di riavere l’impatto molto positivo di squadra che abbiamo avuto nella prima partita in casa contro Reggio Calabria. Sappiamo che è un campionato molto equilibrato, dove nelle prime tre gare pochissime squadre hanno ottenuto come bottino i sei punti. Una di queste verrà a sfidarci domenica e noi dovremo farci trovare pronti. Stiamo crescendo giorno per giorno e ogni partita, oltre che una grande sfida da vincere, rappresenta anche una grande lezione”.

L’appuntamento è per domenica 23 ottobre alle 18.00 al PalaCilento di Torchiara.

Leggi anche