Home Cronaca Venditore ambulante colto da un malore al mercato di Via Piave, difficoltà...

Venditore ambulante colto da un malore al mercato di Via Piave, difficoltà per i soccorsi

Covid-19
Aggiornamenti

Italia
351,386
Totale Casi Attivi
Updated on 1 November 2020 2:00
37,889FansMi piace
702FollowerSegui
1,500FollowerSegui
250FollowerSegui
980IscrittiIscriviti

Tag

Uomo colto da un malore al mercato di via Piave, difficoltà per i soccorsi. Presentata un’interrogazione all’amministrazione comunale da Celano e Russomando

 

Tanta paura, ieri mattina, al mercato di via Piave a Salerno, dove un venditore ambulante è stato colto da un malore. A complicare ulteriormente la situazione- come riporta SalernoToday- pare sia stato il tragitto percorso dell’ambulanza ostacolata dall’assenza di corridoi di accesso in caso di emergenza.  A puntare i riflettori sull’accaduto i consiglieri comunali Roberto Celano  e Ciro Russomando che hanno presentato un’interrogazione all’amministrazione comunale:

Premesso che  il mercatino di via Piave versa in condizioni di grave degradoscrivono i consiglieri –  non ci sarebbero i requisiti minimi per la sicurezza, non essendoci neppure i necessari corridoi per favorire i soccorsi in caso di qualsivoglia necessità per gli ambulanti. Proprio di recente, si è verificato che un venditore ambulante ha accusato un malore ed i soccorsi hanno raggiunto con grande e pericolosa difficoltà il commerciante in difficoltà.  Da tempo, sia i residenti della zona che gli ambulanti, richiedono che il mercato venga delocalizzato in una zona maggiormente idonea ad ospitare gli stand e gli acquirenti”.

Più volte l’Amministrazione comunale ha annunciato l’intenzione di individuare un’altra area e di localizzare nella stessa gli ambulanti che commerciano attualmente in via Piave con grande difficoltàcontinuano Celano e Russomando–  Spesso le opposizioni hanno richiesto all’Amministrazione di accelerare le procedure di delocalizzazione anche nella consapevolezza dei pericoli in cui incorrono i commercianti che stazionano nell’area di via Piave e clienti per l’assenza dei requisiti minimi di sicurezza”. Invocata, dunque, l’individuazione di una nuova area in cui delocalizzare il mercato di via Piave, in tempi brevi.