HomeAttualitàVaccini, De Luca: "AstraZeneca da adesso solo per 2° dosi e over...

Vaccini, De Luca: “AstraZeneca da adesso solo per 2° dosi e over 60”

Covid-19
Aggiornamenti

Italia
87,710
Totale Casi Attivi
Updated on 21 June 2021 15:31
37,889FansMi piace
702FollowerSegui
1,500FollowerSegui
250FollowerSegui
980IscrittiIscriviti

Tag
zerottonove.it

Il Governatore De Luca, dopo una riunione con i direttori generali, ha deciso di somministrare il vaccino AstraZeneca agli over 60 e a chi ha fatto la prima dose. Nessun limitazione per Johnson & Johnson

Il Presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, a margine di un incontro istituzionale, oggi a Palazzo Santa Lucia, ha annunciato che le somministrazioni delle dosi del vaccino AstraZeneca subiranno delle modifiche.

Gli open day con AstraZeneca – ha comunicato il Governatore – sono bloccati. Ieri abbiamo avuto una riunione con i direttori generali e preso questa decisione per ragioni di prudenza. Le prime dosi di AstraZeneca le somministriamo solo sopra i 60 anni, è una fascia d’età per cui non c’è stato nessun problema in nessuna parte del mondo. Faremo AstraZeneca anche a chi deve fare la seconda dose per completare il ciclo di vaccinazione. Pertanto l’Asl Napoli 2 ha annunciato che l’open day dedicato ad AstraZeneca diverrà un Pfizer day.

“Su Astrazeneca ci muoviamo su un piano di prudenza e lo facciamo solo a chi ha oltre 60 anni. Sotto questa età lo somministriamo solo per i richiami ma non per prime dosi – ha continuato De Luca – C’è l’agenzia Aifa che è l’unica che dovrebbe parlare sul piano sanitario e non dice una parola, abbiamo ascoltato per l’ennesima volta che il Cts, che non ha ruolo sulla certificazione dei vaccini, ha raccomandato l’uso di Astrazeneca sopra i 60 anni e per chi lo ha già fatto sotto i 60? Che facciamo per il richiamo? Non dicono una parola. Questo il livello di disorganizzazione e irresponsabilità di Aifa che dovrebbe certificare l’uso dei vaccini ma non dice una parola”. 

Via libera intanto per il Janessen di Johnson & Johnson per ora somministrato ai maggiorenni e ai maturandi: Non abbiamo avuto nessun danno segnalato. Continueremo – conclude il Presidente – a usare tale vaccino, anche se ne arrivano pochi. È monodose, va bene, mobilitiamo le farmacie”.