Un’opera dell’artista di Pellezzano Vincenzo Vavuso nella Basilica di San Marco a Firenze

http://www.flickr.com/photos/soldon/5365142860/

Il sindaco di Pellezzano Carmine Citro esprime viva soddisfazione per il successo artistico del concittadino Vincenzo Vavuso. L’artista di Pellezzano, stimato e apprezzato per la sua fiorente attività pittorica, interprete di un astrattismo simbolico-figurativo, ha donato alla Basilica di San Marco di Firenze una tela che si inserisce in un ciclo d’indagine sui temi cosmici. Si tratta di un’opera realizzata ad olio, con una forte componente materica. Nel magma di colore s’intravede una figura di presenza aliena che incontra il nostro pianeta. Vavuso in diverse occasione descrive il non visto e il non vissuto uniti nel gorgo poetico della mente.

“Firenze per Vincenzo Vavuso rappresenta il coronamento di una serie di riconoscimenti – afferma il sindaco Citro –  ricevuti appunto nella capitale dell’arte, compresa la personale “èmotion” proposta dalla Galleria “La Pergola”, nell’omonima strada fiorentina.  E’ un artista eclettico, di recente ha espresso il suo pensiero anche attraverso la realizzazione di un compendio artistico letterario in cui descrive in maniera sintetica i vari movimenti artistici che hanno attraversato la storia dell’Ottocento e del Novecento. E’ un libro molto bello che avvicina al mondo dell’arte anche coloro che non hanno grandi conoscenze in materia”.

Il volume “La pittura: L’espressione di noi stessi”  è stato presentato anche a Pellezzano nel Complesso Monumentale dello Spirito Santo. E a Firenze ha ricevuto il primo premio Internazionale “Lilly Brogi”.

La Redazione