Treofan, ufficiale l’ingaggio di Elia Confessore

Treofan

La Treofan Battipaglia di coach Orlando Menduto si rinforza con l’arrivo del pivot Elia Confessore. L’ex Nola pronto al debutto nel weekend

Nuovo arrivo in casa Treofan Battipaglia. La società cara al presidente Giancarlo Rossini ha ufficializzato l’ingaggio del pivot ex Nola, Elia Confessore.

Un innesto importante a disposizione di coach Menduto, che potrà affidarsi al nuovo arrivato per elevare ancor di più la qualità del gioco sotto le plance.

L’arrivo di Confessore

Il neo-acquisto biancoarancio è già arrivato a Battipaglia e, dopo aver messo nero su bianco per quanto concerne la firma del contratto, ha sostenuto, proprio nella serata di ieri, il primo allenamento con i suoi nuovi compagni di squadra.

Confessore è reduce da tre significative stagioni al Cap Nola, dove ha mostrato tutte le sue qualità tecniche, tattiche oltreché umane.

Per lui esperienze importanti nel campionato di serie C anche in altre piazze, come ad esempio Isernia e Cassino.

Alla vigilia delle ultime cinque partite di regular season, che spalancheranno le porte alla fase calda dei playoff, l’arrivo di un giocatore del calibro di Confessore costituisce senza dubbio un segnale chiaro da parte della società della Piana del Sele.

Con questa addizione, infatti, coach Menduto avrà a disposizione un giocatore determinante nel gioco interno della sua Treofan oltreché un rim protector che, con i suoi 206 centimetri, eleverà ulteriormente gli standard di una difesa già di indiscusso valore.

Domenica pomeriggio, nella trasferta sul campo del Felix Napoli, potrebbe esserci il debutto ufficiale del nuovo lungo battipagliese che, come detto, è già entrato in contatto con la sua nuova realtà sportiva.

Le prime parole di Confessore

Treofan
Elia Confessore, nuovo arrivo in casa Treofan

Intervistato dagli organi di stampa della società battipagliese, queste sono state le prime parole di Elia Confessore da nuovo giocatore della Treofan:

“Sono contento di questa opportunità, Battipaglia è una piazza molto ambita. Arrivo in un gruppo che ha fatto bene fino ad oggi e che ha delle ottime qualità, spero di poter essere utile alla causa e di poter diventare un valore aggiunto in una zona di campo come quella del pitturato nella quale amo giocare. Le prossime partite andranno disputate come se fossero delle vere finali, solo così sarà possibile portare a casa l’obiettivo che si è prefissato la società. Personalmente sto bene e sono disponibile”.