“Com’eravamo” la campagna elettorale di Moscatiello sulla trasformazione urbana di Baronissi

trasformazione

La trasformazione urbana di Baronissi nei manifesti affissi dalle liste in appoggio a Giovanni Moscatiello.

Un serie di manifesti affissi dalle due liste  ”Impegno Civico” e ”Lista Moscatiello Sindaco” sono comparsi, durante questi giorni, lungo le strade di Baronissi. Il titolo bene in mostra è “Com’eravamo’’ con vecchie  foto in bianco e nero di alcuni punti di Baronissi come si presentavano  in passato confrontati con immagini di oggi dopo le relative riqualificazioni. Il Parco Melissa Bassi, il Parco del Ciliegio e della Rinascita sono le aree finora immortalate sui manifesti affissi in città e ci sarà da scommettere che se ne aggiungeranno altre nei prossimi giorni.

Sarà proprio la trasformazione urbana  una delle armi che il sindaco uscente Giovanni Moscatiello tirerà fuori durante la campagna elettorale, mostrando ai cittadini di Baronissi tutte quelle opere inaugurate durante il suo governo. Parchi, piazze, aree residenziali ed oasi verdi che hanno indubbiamente cambiato in maniera radicale il volto della cittadini irnina. Molto importante sarà inoltre il nuovo Piano Regolatore, la cui approvazione è stata annunciata dal primo cittadino nel corso dell’inaugurazione di ”Piazza Caduti di Nassiriya” ai cittadini del quartiere ”Nuova Irno”. Proprio agli abitanti del posto Moscatiello ha anticipato, domenica scorsa, una serie di opere che trasformeranno radicalmente il volto dell’area. Non solo piazze, ma un supermercato con annesso parcheggio, un parco alberato ed addirittura una chiesa sono le infrastrutture che, a detta del primo cittadino, miglioreranno ulteriormente la qualità di vita dei cittadini.