A Trapani la Givova Scafati dedica la vittoria ad Emanuele Manzo

Givova Scafati Basket

La Givova Scafati espugna Trapani. La vittoria contro il Lighthouse Trapani è stata dedicata ad Emanuele Manzo, il giovane tifoso scomparso prematuramente lo scorso giugno

Il 4 marzo Emanuele Manzo avrebbe compiuto 19 anni. A lui e alla sua famiglia la Givova Scafati ha voluto dedicare la vittoria conquistata al PalaIlio, contro il Lighthouse Trapani, nella gara valevole per la ventiquattresima giornata del campionato di serie A2 (girone ovest).

La società salernitana ha così voluto commemorare il giovane tifoso prematuramente scomparso in tragiche circostanze lo scorso giugno e lo ha fatto con una prestazione da incorniciare, nella quale l’aggressività difensiva e l’ordinato lavoro in attacco hanno scavato il solco e permesso ai gialloblù di portarsi al secondo posto della classifica in completa solitudine e a sole due lunghezze dalla capolista Novipiù Casale Monferrato.

«Dedichiamo innanzitutto la vittoria ad Emanuele Manzo, il nostro tifoso prematuramente scomparso, che avrebbe festeggiato in questi giorni il suo compleanno. E’ stata una partita dura, ma ce lo aspettavamo, perché senza Sherrod sapevamo che a rimbalzo avremmo sofferto. Nel secondo tempo abbiamo migliorato la difesa ed in particolare il triangolo difensivo, non esponendo i nostri lunghi alle rotazioni e quindi non lasciando rimbalzi offensivi agli avversari. I cambi difensivi su Renzi e Jefferson sono stati sicuramente determinanti per la vittoria. Abbiamo difeso bene ed eseguito alla lettera il piano partita», ha dichiarato il coach Giovanni Perdichizzi.

«Abbiamo incamerato due punti fondamentali, che hanno grande importanza in questa fase della stagione, perché cominciano a delinearsi le posizioni della griglia play-off. I ragazzi hanno messo in campo grinta, agonismo e voglia di vincere, proprio come Santiangeli, determinante in alcune fasi, ma anche Pipitone e Romeo, i quali, provenienti dalla panchina, hanno dato energia preziosa, il primo a rimbalzo ed il secondo in difesa su Jefferson. Abbiamo vinto giocando di squadra, ripartendo le responsabilità e i punti. Trapani ha giocato una buona partita, ma si è fatta imbrigliare dalla nostra difesa. Il momento determinante è stato il terzo periodo, nel quale abbiamo conquistato quel vantaggio importante che poi ci ha permesso di gestire fino alla fine.»