Tragedia a Punta Licosa, trovato il corpo di un ex finanziere

Punta Licosa

Ieri pomeriggio in mare a Punta Licosa ha perso la vita un 71enne, ex finanziere in pensione. Si ipotizza che sia stato stroncato da un infarto

L’uomo era uscito di casa la mattina per andare a fare pesca subacquea, a largo di Punta Licosa, per poi non dare più sue notizie.

Intorno alle ore 16, gli uomini della guardia costiera di Agropoli, con due motovedette, sono partiti alla volta di Punta Licosa, mentre si era alzato in volo anche un elicottero dei Vigili del Fuoco.

È stato un bagnino con l’acquascooter a ritrovare il corpo dell’uomo, privo di vita, che galleggiava sull’acqua nei pressi del porticciolo di Punta Licosa. Recuperato il cadavere e portandolo a riva, nel frattempo sono stati avvertiti il magistrato di turno presso la Procura della Repubblica di Vallo della Lucania e i Carabinieri della locale stazione. È stato disposto l’esame esterno.

Non sarebbero stati riscontrati segni di violenza sul corpo del 71enne: possibile che la morte possa essere stata causata da un infarto.

La vittima è un ex maresciallo della guardia di finanza in pensione, abitava con la famiglia a San Marco di Castellabate, che è stata sconvolta dalla notizia.