Home Attualità TestaCoda: intervista al giovane rapper di Baronissi

TestaCoda: intervista al giovane rapper di Baronissi

Covid-19
Aggiornamenti

Italia
498,834
Totale Casi Attivi
Updated on 23 January 2021 20:45
37,889FansMi piace
702FollowerSegui
1,500FollowerSegui
250FollowerSegui
980IscrittiIscriviti

Tag
zerottonove.it

Riccardo Accettola in arte TestaCoda, giovane rapper di Baronissi, ha da poco rilasciato il suo nuovo singolo “Tasca Vuota”, disponibile su tutti i digital store

Il rap è senza ombra di dubbio il genere del momento e nonostante le sue continue trasformazioni, nel corso degli ultimi anni ha rappresentato il principale strumento di espressione artistica per molti giovani. La musica ci permette di essere noi stessi e di rendere tangibili i nostri sogni ma è una strada complessa che molti non hanno il coraggio di percorrere. Abbiamo così raggiunto oggi Riccardo, diciassettenne di Baronissi, che ha invece deciso di intraprendere il proprio percorso musicale per trasformare la sua passione in qualcosa di concreto.

Riccardo, parlaci un po’ di te. Perché hai scelto come nome d’arte TestaCoda?

Il nome è ispirato a mio padre, o meglio, a una cosa che mi ha sempre raccontato: quando era più giovane era solito fare i testa coda con la macchina e questa cosa mi ha sempre affascinato, motivo per cui ho deciso di chiamarmi così. 

A quale artista ti ispiri e quali sono gli artisti che ascolti di più?

Sono partito dall’ascoltare i vecchi dischi di Salmo e da lì è cominciato tutto. Attualmente prendo molta ispirazione dalla scena italiana, ma in ogni canzone c’è sempre un pezzo di Riccardo.

Cosa vuoi trasmettere con la tua musica?

La mia passione per la musica nasce proprio dal fatto di voler esprimermi e di voler raccontare quello che mi succede e che mi è successo in passato. Intendo trasmettere ciò che provo, rappresentando la mia fame in modo realistico e senza peli sulla lingua.

In questo periodo di lockdown come stai portando avanti i tuoi progetti?

Sotto questo aspetto ho deciso di prepararmi e di investire sul mio futuro. E’ necessario avere l’attrezzatura idonea e comporre un home studio.

Quanto è importante il supporto dei tuoi amici e della tua famiglia nel tuo percorso musicale?

Gli amici e la famiglia sono tutto, senza di loro non sarei quello che sono ora, mi aiutano e mi sostengono al 100%.

Dopo il tuo singolo “Tasca Vuota” dove sogni di arrivare e quali sono i tuoi progetti futuri?

Ho grandi progetti in mente, so che è la strada giusta e non ho intenzione di fermarmi. Per ora studio ma ho intenzione di lanciarmi completamente nel mondo della musica. “Tasca Vuota” per me è soltanto il punto d’inizio.

Il nuovo singolo di TestaCoda è disponibile su Spotify, Apple Music e tutti i principali digital store. Ecco qui il video ufficiale: