“TeenFormat” il liceo diventa un set televisivo

scuola di giornalismo

Nell’ambito delle azioni di accompagnamento al Programma Scuola Viva, sta per partire anche nella nostra provincia il progetto “TeenFormat”, un percorso di giornalismo e comunicazione proposto dall’Associazione Culturale “Visionair”

 

Nell’ambito delle azioni di accompagnamento al Programma Scuola Viva, sta per partire anche nella nostra provincia il progetto “TeenFormat”, un percorso di giornalismo e comunicazione proposto dall’Associazione Culturale “Visionair” e indirizzato agli Istituti scolastici superiori della Campania. Tra le scuole pilota che sperimenteranno quello che si preannuncia essere un attraente viaggio nella comunicazione mediale, il Liceo Statale “Publio Virgilio Marone” di Tuoro Cappuccini, nei suoi tre indirizzi: Liceo Classico, Liceo delle Scienze Umane e Liceo Economico Sociale.

“TeenFormat” ha come finalità quella di realizzare una vera e propria fabbrica di “format”, ossia schemi di trasmissioni, utilizzando il flusso di contributi creativi ed informazioni prodotte dai giovani, chiamati ad ideare programmi specifici e tematici, costruiti appositamente per il web: talk show, rubriche, web series, contest, programmi culturali, sportivi, produzioni giornalistiche, fiction, fino agli educational.

Il web journalism approda, dunque, nelle scuole, grazie all’apporto di esperti, tecnici specializzati di riprese e montaggio tv, giornalisti professionisti, che guideranno gli studenti a creare contenuti da esporre nella vetrina virtuale costituita da portale del progetto. Frequenti saranno pure i richiami alle reti social, che serviranno a promuovere l’iniziativa. Difatti, dal Liceo “Virgilio”, scuola pilota per Avellino, i format ideati, scritti e allestiti confluiranno nel palinsesto della piattaforma web “TeenFormat Multichannel”, appositamente realizzata da professionisti del settore, con la funzione sia di raccogliere i programmi prodotti sia di creare una vera e propria web tv, con tanto di palinsesti tematici e offerte cadenzate nel tempo.

Le attività formative prevedono 66 ore di lezione per ciascuna scuola, affrontando i vari aspetti della produzione web e audiovisiva. Per realizzare appieno gli obiettivi di “TeenFormat”, sarà ovviamente necessaria un’adeguata strumentazione tecnologica. In ognuna delle scuole, durante il periodo delle attività formative, sarà allestito un piccolo studio tv, insieme a una sua dotazione fatta di computer, schermi HD, telecamere, tablet, software di editing video e grafici, scenografie, croma-key, set luci, impianto audio e microfoni. E perché il lavoro di gruppo sia realmente efficace ci sarà bisogno di una connessione Internet dedicata, che metta in rete le scuole coinvolte nel progetto.

I destinatari del progetto, sono 720 studenti del terzo, quarto e quinto anno, di 36 scuole secondarie di secondo grado delle cinque province della regione Campania, 20 alunni per ogni Istituto Scolastico individuato. Nell’Istituto avellinese, le lezioni cominceranno il prossimo 10 gennaio, per proseguire fino all’inizio di giugno. Intano i tutor designati stanno provvedendo alla selezione dei venti prescelti fra le tante richieste di partecipazione pervenute.