Smartour, a Salerno i risultati del Progetto

A Salerno, presso il Palazzo di Città, si è tenuta la conferenza stampa di presentazione dei risultati del Progetto sul turismo digitale Smartour Salerno

Il progetto è stato realizzato dall’Associazione no profit Smartour e patrocinato dal Comune di Salerno.

Hanno presieduto il Sindaco Enzo Napoli, Luigi Galluccio (promotore del progetto e vicepresidente dell’Associazione) e Debora Sarno (presidente dell’Associazione).

Il Progetto di Ricerca e Innovazione Sociale mira a rafforzare la filiera turistica del territorio salernitano e si rivolge a tutti gli operatori locali che intendano promuovere la propria identità digitale.

Finanziato dal MIUR sul bando “Smart Cities and Communities and Social Innovation”, Smartour Salerno riguarda la realizzazione di un prototipo di guida turistica interattiva e gratuita, sotto forma di app per smartphone, che permette di far incontrare l’offerta degli attori della filiera turistica della città con i cittadini, i passanti e i turisti, in un ambiente social, in cui informarsi sui Point of Interest, progettare tour in base alle proprie preferenze, visualizzare promozioni, commentare e fare networking, ma soprattutto ottenere tour personalizzati in tempo reale, in base al luogo, ora e profilo dell’utente, grazie a un sistema d’intelligenza artificiale.

Il progetto è completamente incentrato sulla città di Salerno, con le sue enormi potenzialità turistiche, anche
giustificate dalle rinomate località circostanti, e la sua comunità fortemente radicata sul territorio, proponendosi di
rispondere all’esigenza di destagionalizzazione dei flussi turistici, affinché non siano solo confinati ai mesi estivi e al periodo natalizio.

Durante la conferenza è stato proiettato il video promozionale del servizio, che in via sperimentale è già disponibile: registrandosi al sito nella sezione “App Smartour Salerno”, i cittadini e gli esercenti potranno scaricare sul proprio Smartphone l’applicazione (sia in versione per Android che per iOS) e usarla creando i propri tour e arricchendo le descrizioni dei punti di interesse.

L’Associazione No Profit Smartour è un’entità costituita da giovani Salernitani a non solo, con esperienze
internazionali nel campo delle tecnologie digitali e della comunicazione on-line.

L’Associazione ha lo scopo di realizzare marketing territoriale interattivo, social e interoperabile, che coniughi
l’aspetto conoscitivo delle zone turistiche con quello esperienziale delle opinioni dal basso delle community, fino a
quello promozionale delle attività produttive, attraverso l’impiego delle tecnologie più innovative d’informazione e
comunicazione che consentano una fruizione semplice, coinvolgente e in definitiva smart delle attrazioni turistiche e culturali di un territorio.

In chiusura della conferenza, Luigi Galluccio ha annunciato la collaborazione con Salerno In Fantasy (convention interattiva di cultura pop-fantasy), per la realizzazione di un’app per i visitatori dell’evento, che si svolgerà in città il 3, 4 e 5 luglio.