Salernitana-Cesena, segui la cronaca in diretta della partita

salernitana stadio arechi

La Salernitana si prepara ad affrontare il Cesena di Castori; all’Arechi sarà decisivo conquistare i 3 punti contro gli emiliani per essere sicuri della salvezza. Segui la cronaca in diretta del match

Match decisivo in chiave salvezza all’Arechi tra Salernitana e Cesena. I granata, ancora in bilico a metà classifica, devono assolutamente trovare la vittoria. Contro gli emiliani sarà battaglia per i 3 punti.

Buone notizie per Colantuono; il mister recupera Ricci e Bocalon. Sprocati si rivedrà dal 1′ di gioco, mentre Kiyine tornerà nel ruolo di mezz’ala. Nelle retrovie viene confermata la coppia Tuia-Monaco. Mentre la sorpresa si chiama Alessandro Rosina, che torna titolare.

Formazioni ufficiali

SALERNITANA (4-3-3): Radunovic; Casasola, Tuia, Monaco, Vitale; Minala, Ricci, Kiyine; Rosina, Bocalon, Sprocati.

CESENA (3-5-1-1): Fulignati; Donkor, Fazzi, Scognamiglio; Vita, Schiavone, Cascione Fedele, Dalmonte; Laribi; Moncini.

Primo tempo

Mancano pochi minuti all’inizio del match. Colantuono, a sorpresa, schiera Rosina dal 1′; grande chance per il numero 10 granata.

Grande gesto di sportività da parte degli emiliani: in Curva Nord è stato esposto uno striscione per ricordare Carmine “o’Siberiano”.

1′-Comincia il match all’Arechi; primo pallone manovrato dai granata.

3′- Primo spunto della Salernitana; cross di Vitale per Bocalon. Il numero 24 gira di testa, ma non trova la porta.

4′-Occasionissima granata. Cross di Vitale per Rosina; il portiere avversario rinvia male, ed il pallone finisce a Minala, che la rigioca in mezzo per Sprocati. Il numero 28, a porta spalancata, non trova il gol.

5′- Brutto scontro in area tra Dalmonte e Vita.

9′- Pallone in mezzo di Schiavone per Moncini; il centrocampista,però, stoppa col braccio.

11′- Calcio d’angolo per i granata; Kiyine batte corto per Rosina.Il numero 10 mette in mezzo, ma la difesa avversaria rinvia senza problemi.

12′- Ammonizione per Minala.

13′- Primo angolo per gli emiliani. Nessun pericolo i granata.

14′- Granata vicino al gol. Sofian Kiyine calcia dalla distanza, ma la sua conclusione termina sul palo.

16′- Cross sballato di Casasola; il terzino poteva fare di più.

17′- Ammonito Fedele per una brutta entrata su Ricci.

18′-Bello scambio tra Sprocati e Casasola; terzino granata mette un bel pallone rasoterra in mezzo, ma il portiere avversario esce in presa bassa.

19′- CESENA IN VANTAGGIO! Donkor mette in mezzo per Moncini, che di testa insacca in rete.

20′-reazione granata; Rosina vicino al gol per due volte consecutive, ma Fulignati si oppone splendidamente alle due conclusioni.

26′- Grande conclusione dal limite di Rosina; la conclusine del numero 10′ termina fuori di un soffio.

27′- Ci prova anche Kiyine dalla distanza; il pallone termina, però, alto.

28′- Calcio di punizione per i granata da posizine interessante. Il calcio da fermo non è stato sfruttato al meglio. Casasola, infatti, non riesce a controllare.

31′- Bocalon spreca una grandissima occasione; il numero 24, a pochi passi, spara addosso a Fulignati. ALtra grande parata del portiere degli emiliani.

35′-Cross teso di Vitale; Fuliganti esce e blocca in presa.

35′- Conclusione da dimenticare dal limite dell’rea di Fazzi.

36′- Calcio di punizione da posizione molto pericolosa per il Cesena; calcia Schiavone. Il centrocampista, anche con la deviazione di Radunovic, colpisce l’incrocio.

41′- Bocalon manca clamorosamente l’appuntamento con il gol. Su ottimo passaggio di Casasola, l’attaccante spedisce fuori ad una passo dalla linea di porta.

44′- Casasola cerca la conclusione sul secondo palo, ma anche questa volta Fulignati si oppone con i pugni.

Dopo 2′ di recupero, l’arbitro manda tutti negli spogliatoi. Risultato parziale: Salernitana-Cesena 0-1 (19′ Moncini).

Granata sotto in maniera immeritata; i ragazzi di Colantuono hanno sprecato troppe occasioni da gol.

Secondo Tempo

Le squadre stanno facendo il loro ingresso sul campo di gioco.

Cambio per Colantuono; fuori Sprocati e dentro Palombi.

3′-Vitale prova il cross in mezzo; pallone dosato male.

4′- Ottimo filtrante di Kiyine per Casasola; il terzino, però, è in ritardo di qualche istante.

5′- Bocalon si accentra e prova la conclusione a giro; tutto facile per Fulignati.

9′- Grande salvataggio di Monaco; il difensore si allunga e leva il pallone dai piedi di Laribi.

10′- Otimo pallone filtrante di Ricci perPalombi; il numero 19, però, non aggancia.

11′- Fuori Bocalon e dentro Rossi.

12′- Casasola crossa in extremis, ma il pallone viene allontanato dalla difesa avversaria.

14′-Primo cambio per il Cesena: fuori Fedele, dentro Di Noia.

15′- Chance per i granata. Sugli sviluppi di un angolo, Rossi prova l’incornata di testa. Il pallone finisce sull’esterno della rete.

20′- Dalmonte, servito da Laribi, segna la rete dell’1-0, L’arbitro, però, annulla tutto per fuorigioco.

24′- Grande calcio di punizione dal limite conquistato da Rossi.

LA SALERNITANA TROVA IL PAREGGIO. ROSINA VA ALLA BATTUTA ED INSACCA SOTTO AL SETTE.

29′- Uscita da incubo di Radunovic; fortunatamente, però, la difesa granata spazza via il pallone.

31′-Donkor cerca la porta da posizione defilata; il tiro finisce in curva.

32′- Cambio per Colantuono: fuori Minala e dentro Odjer.

36′- La conclusione al volo di Odjer viene murata dalla difesa emiliana.

37′- Contropiede granata fallito da Rosina: il numero 10 dosa male il pallone per Palombi.

38′-Partita ferma all’Arechi: sia Ricci che Dalmonte sono a terra con i crampi.

42′- Grande interventodi Scognamiglio a fermare Rossi; il difensore tocca con la punta il pallone, levandolo al numero 30 granata.

43′- L’arbitro espelle Colantuono.

45′-Punizione da posizione defilata per i granata. Vitale dosa male il cross e spreca tutto.

L’arbitro concede 5’di recupero.

47′- Odjer dosa male il filtrante per Casasola. Si riprende dal fondo.

94′- Rossi prova il gran gol in acrobazia: la sua rovesciata,però, termina fuori.

95′- Triplice fischio all’Arechi. Il match tra Salernitana e Cesena termina 1-1; i granata hanno perso una ghiotta occasione per allungare in classifica.

Contro gli emiliani, infatti, era fondamentale la vittoria. Ancora tutto in bilico, quindi, per la salvezza.