Scherma, ad Orleans trionfa la salernitana Rossella Gregorio



Scherma
ORLEANS 27/29 October 2017World Cup women's sabreIn photo: GREGORIO Rossella (Italy) FINALPhoto Taÿ-Pamart/Bizzi

 

Scherma, ad Orleans trionfa la salernitana Rossella Gregorio. Doppietta per l’Italia con la seconda classificata Loreta Gulotta

Non poteva esserci inizio migliore per la sciabola femminile azzurra e per la salernitana Rossella Gregorio. Ad Orleans, nella tappa d’esordio stagionale del circuito di Coppa del Mondo, l’Italia piazza una straordinaria doppietta con Rossella Gregorio e Loreta Gulotta.

Le due si sono ritrovate in finale al termine di percorsi di gara eccellenti. A vincere per 15-6 è la campionessa cresciuta nel Club Scherma Salerno e oggi tesserata con il gruppo sportivo dei Carabinieri che mette in bacheca il suo primo successo in carriera in Coppa del Mondo. Ma festeggia anche Loreta Gulotta che per la prima volta sale su un podio internazionale.

La campana, vicecampionessa europea 2017, sale sul gradino più alto del podio dove emozionata canterà l’inno di Mameli, sublimando un percorso di gara iniziato con la vittoria nel derby contro Martina Petraglia per 15-9. A seguire ha avuto ragione della polacca Angelika Wator per 15-9, prima di affrontare ancora un derby, nel turno delle 16, contro Martina Criscio, superata per 15-12.
Ai quarti l’assalto più duro, sul piano del punteggio, contro la numero 1 del ranking mondiale e bronzo iridato, l’ungherese Anna Marton, alla quale l’azzurra ha piazzato la stoccata del 15-14 che l’ha proiettata sul podio ed in semifinale, dove ha sconfitto la beniamina di casa, la francese Manon Brunet per 15-9.

La salernitana Rossella Gregorio compie così una storica impresa proprio in terra di Francia, patria di grandi schermidori e oggi diventata terra di conquista della campionessa d’Europa e del mondo a squadre in carica. Il suo trionfo viene festeggiato anche nella sua Salerno e a gioire per primi sono il presidente del Comitato regionale FederScherma Campania, Matteo Autuori e il delegato provinciale Vincenzo Vigilante che hanno seguito l’escalation di Rossella Gregorio sin da bambina.

Leggi anche