HomeCronacaScheletro umano ritrovato a Pellezzano

Scheletro umano ritrovato a Pellezzano

Covid-19
Aggiornamenti

Italia
505,308
Totale Casi Attivi
Updated on 18 April 2021 3:36
37,889FansMi piace
702FollowerSegui
1,500FollowerSegui
250FollowerSegui
980IscrittiIscriviti

Tag
zerottonove.it

16 aprile 2015

Parti di uno scheletro umano sono state ritrovate a Pellezzano: probabilmente risalgono alla Seconda Guerra Mondiale

[ads1]

Lo scheletro è stato trovato dalla squadra di ricerca del MOA (Museo Operation Avalanche di Eboli) durante una giornata di ricerca col metal-detector su Colle Pachiocca nel Comune di Pellezzano, luogo di aspri combattimenti tra le truppe inglesi e tedesche nel settembre del 1943, durante la Seconda Guerra Mondiale.

Un segnale del metal-detector ha rilevato la presenza di alcuni bossoli e proiettili di nazionalità inglese e alcune schegge di bombe e, durante il seguente scavo, sono comparse alcune ossa.

Non sicuri della natura delle ossa, i volontari del MOA hanno allargato lo scavo e hanno portato alla luce i resti che si possono vedere nella fotogallery in basso.

Immediatamente sono stati allertati i Carabinieri di Pellezzano i quali, giunti sul posto, hanno effettuato i primi rilievi e ci hanno fatto poi allargare lo scavo.

Sfortunatamente non sono state ritrovate altre ossa dello scheletro: secondo le supposizioni fatte dai militari e dal gruppo di ricerca il corpo, probabilmente, fu centrato da una granata che ha dilaniato la restante parte del corpo; il gruppo ritornerà sul posto nella speranza di recuperare altri elementi utili per l’identificazione del corpo.

La squadra di ricerca era formata da cinque volontari del MOA: Pasquale Capozzolo, Angelo Capozzolo, Raimondo Sabetta, Federico Criscuolo, Luigi Tafuri.

[ads2]