Sava, ennesimo scempio alla cappella dell’Addolorata

Sava di Baronissi, ennesimo atto vandalico ai danni dalle cappella dell’Addolorata, il secondo in pochi mesi

Ancora un triste risveglio per gli abitanti di Sava di Baronissi, ignoti domenica mattina hanno preso d’assalto la chiesa della Madonna dell’Addolorata devastandola completamente, dopo che a febbraio nella stessa cappella era stata già trafugata la statua della madonna.

SavaIeri mattina i proprietari della cappella hanno trovato ancora una volta una tristissima sorpresa ad attenderli,  infatti per la seconda volta in pochi mesi hanno trovato la chiesa completamente devastata, con vasi e fioriere in mille pezzi e la cassetta delle offerte ancora una volta scassinata, a seguito di una vera e propria razzia notturna.

Quello che si è profilato agli occhi dei proprietari della cappella e agli occhi di tutti i cittadini di Baronissi è stato uno spettacolo vergognoso ed increscioso, ed ora la cittadinanza chiede a gran voce un servizio di sicurezza notturno più serrato.