Sarno, vince 50 mila euro acquistando un Gratta e vinci

A Sarno un fortunato giocatore si è aggiudicato ben 50 mila euro acquistando un Gratta e vinci da 20 euro. In paese è già scattata la ricerca

A Sarno un fortunato giocatore ha comprato un “Gratta e vinci” da 20 euro”, della serie “Maximiliardario”, e ha vinto ben 50 mila euro. Il vincitore ha acquistato il fortunatissimo Gratta e vinci nelCaffè Santa Lucia sito in corso Vittorio Emanuele e molto probabilmente è anche un cliente abituale.

gratta e vinci fortunato a Sarno
Fonte immagine Punto Agro News

Non è la prima volta che qualcuno ha vinto acquistando dei “grattini” vincenti in questo bar, infatti, in passato sono stati vinti 200 milioni delle vecchie lire con una quaterna al gioco del Lotto, la cifra più alta mai vinta, e 40 mila euro al Superenalotto per ben due volte.

Amedeo Noviello, figlio del titolare del “Caffè Santa Lucia”, come riporta puntoagronews, ha espresso la sua felicità per la vincita avvenuta nel suo bar:«Il fortunato vincitore ha voluto ringraziarci lasciando una fotocopia del biglietto vincente sotto la serranda del nostro locale. In tutto questo tempo nessuno qui aveva vinto così tanto al gioco del “Gratta e vinci”. Certo, ci sono state altre vincite, come quella al gioco del Lotto con una vincita di 200 milioni delle vecchie lire, la cifra più alta mai vinta, e al Superenalotto, ma mai con un importo così elevato al “Gratta e vinci”. E il caso ha voluto che la vincita avvenisse proprio nel giorno del 54esimo anniversario della nostra attività. In ogni caso, 50mila euro sono sempre tanti soldi, soprattutto al giorno d’oggi».

Intanto a Sarno subito è scattata la ricerca per conoscere il volto del fortunato vincitore che è stato baciato dalla bea bendata.

Articolo precedenteNocerina in attesa per la partita di coppa causa ricorso dal Bisceglie
Prossimo articoloSalerno, infarto per un 55enne extracomunitario
Avatar
Mi chiamo Rosanna Mazzuolo, per gli amici sono Rosy, classe ’96. Mi sono diplomata al liceo linguistico “Giambattista Vico” sito in Nocera Inferiore nell’anno scolastico 2014/2015. Conosco tre lingue straniere ossia l’inglese, il francese e lo spagnolo. Devo molto ai cinque anni del liceo, perché mi hanno formata non solo dal punto di vista intellettuale, ma anche come persona. Proprio in tale periodo mi sono avvicinata alla scrittura e ne sono rimasta così affascinata che ho deciso di mettermi in gioco. Attualmente frequento il corso di laurea triennale di Scienze dell’Educazione, curricola Scienze e Metodologie dell’Educazione (SME), presso l’Università degli Studi di Salerno. Amo molto scrivere perché ciò racchiude tante emozioni e sensazioni. Per scrivere non c’è bisogno solo di passione e di creatività, ma anche di determinazione e forza di volontà, dunque mi sono chiesta perché non provarci? Il mio motto personale è “Scrivi con furia, correggi con flemma” (W.D. Roscommon). Da poco sono entrata a far parte di questa magnifica redazione, ne sono fiera e mi impegnerò al massimo!