Sarno, successo per il progetto dell’Istituto Fermi



All’Istituto “Fermi” di Sarno si è appena conclusa la prima edizione del progetto “Economicamente: metti in conto il tuo futuro”, al quale hanno preso parte gli alunni della classe IV C  della sezione commerciale “G. Dorso” che ha riscosso un notevole successo

sarnoL’iniziativa di formazione promossa dall’Associazione Nazionale Promotori Finanziari (ANASF)  e dall’Istituto Fermi, si è sviluppata mediante lo svolgimento di moduli formativi ad elevata valenza orientativa finalizzati alla sensibilizzazione degli alunni e delle loro famiglie alla finanza e all’uso consapevole del denaro. L’Istituto, diretto dall’Avv. Prof. Antonio Di Riso, è risultata la prima scuola della provincia di Salerno a cogliere l’opportunità di una utile cooperazione tra Scuola e istituzioni economiche nello specifico settore finanziario. L’iniziativa, sotto la guida del Prof. Antonio Abiuso, docente di Economia Politica presso l’Istituto Dorso e con la collaborazione della Formatrice Ornella Capua, promotore finanzario FinecoBank, si è snodata attraverso lo svolgimento di sei moduli quali la pianificazione finanziaria e il ciclo di vita, gli strumenti del mercato finanziario, gli operatori e gli intermediari finanziari, i processi di socializzazione economica negli aspetti cognitivi, sociali e psicologici, il risparmio previdenziale.

La formazione erogata si è ben integrata con le materie curricolari, con l’orientamento all’imprenditorialità ed alla cittadinanza consapevole, che da anni rappresentano alcuni degli assets dell’Istituto Tecnico Economico  nel territorio di appartenenza.Gli alunni hanno tratto beneficio dall’iniziativa decisamente innovativa e certificata da Anasf, basata su una didattica interattiva in ambiente digitale che, partendo dai reali bisogni, ha promosso un proficuo dibattito anche con riferimento alla crisi economico- finanziaria che vive il nostro Paese. Giovedì 29 Maggio 2014 nel primo pomeriggio, presso l’Istituto “Fermi” di Sarno ci sarà la consegna dei diplomi di partecipazione, che deve rappresentare la pietra miliare per poter coinvolgere con iniziative del genere sempre un numero maggiore di giovani e soprattutto studenti, così come afferma con grande convinzione e determinazione il prof Antonio Abiuso, deus ex machina dell’iniziativa, che annuncia con grande anticipo una riproposizione dell’evento appena concluso, come dire le buone notizie fanno sempre piacere.

Leggi anche