Sandro Cuomo confermato direttore tecnico della Nazionale di Spada



Sandro Cuomo, direttore tecnico del Club Schermistico Partenopeo e campione olimpico di spada, è stato confermato alla guida della nazionale di spada per il quadriennio olimpico 2013-2016.

L’ha stabilito il nuovo Consiglio della Federazione italiana scherma, riunitosi a Ravenna in occasione della Prima prova Open di qualificazione ai Campionati Italiani.

Fonte: Internet

Il Consiglio, dopo aver effettuato una dettagliata analisi dei risultati agonistici e del lavoro svolto nel quadriennio trascorso, ha voluto premiare l’attività del tecnico napoletano da sempre in prima linea per la crescita dell’arma.

Cuomo ha dichiarato: “Sono contento di poter proseguire la mia collaborazione con la Federazione. In questi quattro anni abbiamo raggiunto dei traguardi storici per la spada italiana, ma purtroppo è mancata solo la “ciliegina” olimpica sulla torta. In questo modo avrò la possibilità di andare a prendere a Rio ciò che a Londra meritavamo di raccogliere come gruppo spada. Oggi abbiamo un un parco atleti forte e giovane ma non dobbiamo sederci sugli allori, gli altri paesi lavorano sodo e noi dobbiamo fare ancora di più”.

Fonte: Web

Soddisfatto per la fiducia confermata, il direttore tecnico della nazionale di spada adesso guarda al futuro: “Ho un progetto di riorganizzazione dell’attività della spada sul territorio che spero venga approvato dal Consiglio Direttivo al più presto, e tra le novità che presenta il mio programma di lavoro – prosegue – vi è in prima linea il potenziamento delle periferie, per evitare le “fughe di atleti” dalle piccole società. In queste logiche, anche Napoli ne trarrebbe un forte beneficio divenendo un Centro di Allenamento Federale”.

Quindi, la Redazione di ZerOttoNove non poteva non cogliere quest’occasione per estendere il suo augurio di buon lavoro e buone Feste a tutti gli schermidori e i professionisti che, insieme, ci fanno ben sperare per la prossima vetta olimpica, sicuri che non ci deluderanno in ogni caso.

Leggi anche