San Mango Piemonte, Festa della pizza fritta



Festa della pizza fritta dal 11 al 14 luglio dalle ore 20.30 P.le della Chiesa di San Matteo in Sordina-San Mango Piemonte (Sa)

Festa della pizza fritta dall’11 al 14 luglio a San Mango Piemonte (Sa), organizzata dall’Associazione Sorrisi Sparsi di Sordina (Sa).

Ogni sera a partire dalle ore 20.30 presso il campetto della Chiesa di San Matteo in Sordina bambini, ragazzi, giovani ed adulti saranno i protagonisti della tradizionale festa dell’estate con tante specialità gastronomiche e con in primis la  regina della serata, la pizza fritta con pomodoro San Marzano, basilico e parmigiano reggiano.
Quattro serate dedicate al divertimento e alle degustazioni dove il pubblico presente si farà prendere per la gola degustando le specialità della festa e trascorrendo piacevoli serate all’aria aperta allietate da musica e spettacoli.

Un’occasione preziosa per contribuire con momenti di sano divertimento ad una nobile causa: assicurare ai bambini africani un pasto ed andare a scuola.

Negli spazi della Chiesa di San Matteo in Sordina di Salerno, stand aperti dalle 20.30 con  tante specialità gastronomiche.

Si parte giovedì 11 luglio anche con le serate di spettacolo, per la prima“Sax Vintage” e “Déjà Vu”venerdì 12 luglio i  “Villa Per Bene Comedy Show“, sabato 13 e 14 luglio spazio sul palcoscenico ai  partecipanti al Karaoke Summer Festival.

Nei giorni 28 e 29 luglio, la festa si sposterà a San Mango Piemonte: Domenica 28 luglio, finale “Karaoke Summer Festival” con special Guest “Denny Mendez“, Lunedì 29 luglio “Frasi a Metà” Laura Pausini Tribute Band.

Il ricavato delle serate andrà in beneficenza per il progetto “La Scuola del Sorriso” in Burkina Faso”.

Dal 2010 ad oggi grazie a questo  progetto sono stati adottati tantissimi bambini di scuola materna, acquistate attrezzature per la scuola e la mensa, è stato realizzato un pozzo di acqua potabile, nonché un gruppo elettrogeno per la produzione di corrente. Adottate tre ragazze che sono diventate suore camilliane, assicurato un sostegno economico al lebbrosario della capitale Ouagadougou, un asino ed i letti per i missionari del villaggio nonché delle macchine per cucire a due ragazze per permettere loro di lavorare.

 

Leggi anche