Castel San Giorgio, la Protezione Civile pronta ad intervenire per i terremotati



La Protezione Civile di Castel San Giorgio in preallarme per interventi nelle zone terremotate. A mobilitarsi, anche il punto di Baronissi; intanto l’AVIS effettua raccolte straordinarie di sangue.

La Protezione Civile Comunale di Castel San Giorgio rende noto che è stata messa in preallarme la colonna mobile regionale d’emergenza di cui fa parte, per eventuali interventi nelle zone colpite dal sisma.

Inoltre, su richiesta della Protezione Civile Nazionale, si avvisa la cittadinanza di astenersi, per il momento, dall’organizzare o donare generi di necessità, per evitare che gesti di solidarietà risultino inutili e non produttivi. Sarà cura della Protezione Civile Comunale, qualora ce ne fosse bisogno, indicare modalità e tempi per le donazioni.

Per il momento, risulta importante la donazione di sangue. L’AVIS di Salerno sta infatti effettuando una raccolta straordinaria di sangue.
Venerdì 26 e lunedì 29 si potrà donare all’ospedale San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona di Salerno.
Sabato 27 all’ospedale di Cava de’ Tirreni.
Domenica 28 ci si può invece recare, per la donazione, all’ospedale di Battipaglia.
L’orario è dalle 8.00 alle 11.00. protezione civile

Anche il punto della Protezione Civile di Baronissi si è mobilitato in soccorso delle popolazioni colpite dal sisma. Sono infatti già partiti per Amatrice (Rieti), due volontari per aiutare nel montaggio di tende, brandine, impianti elettrici e idrici, gestione dei beni alimentari ed accoglienza della popolazione.

Leggi anche