Home Cronaca San Cipriano Picentino piange Flora Naddeo. La nonnina del paese muore a...

San Cipriano Picentino piange Flora Naddeo. La nonnina del paese muore a 108 anni

Covid-19

Italia
50,323
Totale Casi Attivi
Updated on 29 September 2020 6:18
37,889FansMi piace
702FollowerSegui
1,500FollowerSegui
250FollowerSegui
980IscrittiIscriviti

Tag

Si è spenta all’età di 108 anni la nonnina di San Cipriano Picentino: la signorina Flora Naddeo. Vivace donna picentina, custode di tesori infiniti della Storia Locale

A San Cipriano Picentino si è spenta ieri pomeriggio, all’età di 108 anni, la signorina Flora Naddeo. La donna picentina era amata e conosciuta da tutti in Paese.

La ricordano con affetto gli abitanti del Picentino, la sua allegria e operosità, sono sempre stati d’esempio per l’intera società. Per grandi e piccini era la ‘Signorina Flora’ ( sig.na perché mai stata sposata), una donna svelta ed energica, sempre attiva e dinamica per la comunità, sin da giovanissima dedita alla chiesa e impegnata in numerose attività con i fanciulli cattolici e non solo.

La picena infatti, in giovane età insegnava catechesi ed era la presidentessa dell’Ordine dei Servi di Maria, inoltre ricamava a maglia e lavorava il tombolo. La nonnina, fino a pochi anni fa, con le mani agili ed esperte, creava meravigliose opere d’arte, realizzate con morbida lana, ferri di varie misure, fili di puro cotone e fuselli di legno.

Insigne, paziente, sopraffina custode di tesori infiniti della Storia Locale, la cara Flora era autrice e creatrice di pregevoli lavori di antica ed artistica manualità. Le sue meravigliose opere hanno impreziosito corredi, abiti e case delle famiglie sanciprianesi e non solo.

L’attività di lavorazione del tombolo richiede pazienza, precisione e grande abilità, ecco perché gli oggetti creati dalla preziosità di gesti antichi rendono i manufatti unici e sono motivo di orgoglio per gli abitanti che li possiedono.

Sempre pronta a lasciare un sorriso gioioso e una manciata di caramelle a quanti si imbattevano sul suo cammino, la nonnina Flora lascia un eredità fatta di umanità, umiltà, modestia e infaticabile volontà. San Cipriano Picentino saluta un pezzo di storia, i cittadini tutti la ricordano con affetto e commozione.

LiveZon
zerottonove