Salerno, vendeva buste di plastica non conformi alla legge: sanzione per 5.000 euro



salerno
Foto da Pixabay

I Carabinieri di Salerno e della Stazione Forestale di Buccino hanno riscontrato, in un esercizio commerciale, la vendita di buste di plastica non conformi alla legge. Il titolare è stato sanzionato per un importo pari a 5.000 euro

Nella giornata del 4 novembre 2019, a Salerno, personale del Nucleo Operativo Ecologico Carabinieri di Salerno e della Stazione Carabinieri Forestale di Buccino, procedevano all’ispezione di un esercizio commerciale dove veniva accertata la vendita di borse in plastica, non conforme alla legge, e in particolare il contatto delle stesse con alimenti riposti su un banco adibito alla vendita di prodotti ortofrutticoli.
In merito, ai sensi del d.lgs n. 152/2006, il titolare e amministratore unico della società, veniva sanzionato per un importo pari ad euro 5.000,00, procedendo al sequestro amministrativo pari a kg. 5,992.

Il 6 novembre 2019, a Capaccio-Paestum, personale del Nucleo Carabinieri Ispettorato del Lavoro, unitamente ai militari della locale Stazione Carabinieri, al termine di un servizio finalizzato al contrasto del lavoro nero e verifica dei requisiti di sicurezza sui luoghi di lavoro, hanno contestato al titolare di un’officina meccanica violazioni di carattere amministrativo, si sensi della legge n. 73/2000, modificata dalla legge n. 183/2010, in relazione all’impiego di manodopera in nero e irregolarità amministrative, per un totale di euro 7.200,00.

Inoltre, è stata disposta la sospensione dell’attività imprenditoriale ai sensi del d.lgs. n. 81/2008, con sanzione pari ad euro 2.000,00.

Leggi anche