HomeCronacaSalerno, trovato squalo morto sull'arenile

Salerno, trovato squalo morto sull’arenile

Covid-19
Aggiornamenti

Italia
456,149
Totale Casi Attivi
Updated on 1 October 2022 20:09
37,889FansMi piace
702FollowerSegui
1,500FollowerSegui
250FollowerSegui
980IscrittiIscriviti

Tag
zerottonove.it

Uno squalo, appartenente al genere Hexanchus, è stato trovato morto questa mattina a Salerno: sorpresi i bagnanti

Uno squalo, appartenente alla specie “Capopiatto”, – come riporta Salerno notizie – è stato trovato morto questa mattina, venerdì 12 agosto, sulla battigia a Salerno all’altezza della Baia. L’esemplare ha attirato l’attenzione dei bagnanti.

Le caratteristiche

Lo squalo capopiatto, noto anche come sei branchie o squalo vacca, appartiene al genere Hexanchus ed è il più grande squalo della famiglia Hexanchidae, in quanto può raggiungere i 5,4 metri. Il colore del corpo varia dal rossastro al marrone fino al nero. Ha una linea laterale luminosa lungo i fianchi e sulle punte delle pinne. Sui fianchi ci sono anche dei punti più scuri.

In genere il corpo appare pesante e potente e fusiforme, con la testa tozza, arrotondata e dei piccoli occhi. Mentre la pupilla è nera il resto dell’occhio è di un blu marino fluorescente. La specie assomiglia a molti dei fossili di squalo del Triassico. Sono più numerosi gli Hexanchus estinti che quelli ancora viventi.

La specie vive soprattutto negli oceani. Si trovano in tutto il globo in acque tropicale e temperate. Nell’Atlantico Occidentale abitano le acque dalla Carolina del Nord alla Florida negli Stati Uniti e dal Golfo del Messico Settentrionale al Nord dell’Argentina. Nell’Atlantico Orientale invece si trovano dalla zona di Islanda e Norvegia fino alla Namibia, ed anche nel Mediterraneo.