Salerno: sparito da due mesi Rocco Acocella. L’appello dei familiari



rocco acocella, salerno

Il velista proveniente da Salerno, Rocco Acocella, è sparito da due mesi. I familiari preoccupati fanno dei volantini per ritrovarlo

Dopo aver impiegato risorse con il soccorso aereo, la famiglia del velista di Salerno, Rocco Acocella, realizza dei volantini per il ritrovamento. 

Un caso molto preoccupante, angoscia da mesi la famiglia del ragazzo. Rocco è un velista e biologo salernitano, disperso da oltre due mesi nel Mar dei Caraibi, mentre effettuava una traversata in solitaria sulla sua imbarcazione.

Secondo quanto riportato su La Città, la speranza dei familiari è che il ragazzo si trovi in un qualche punto della fitta vegetazione che si estende per molti chilometri tra Colombia, Panama e Costa Rica. Probabilmente è impossibilitato nel mettersi in contatto con i suoi cari e magari a trovato aiuto e riparo in una delle tribù che vivono le foreste e le giungle del Sud America.

In queste aree – spiega la cugina, Carla Acocella – ci sono tratti abitati, anche una miniera, ma altrettante zone di foresta, abitate da tribù che non hanno né elettricità né mezzi di comunicazione. La famiglia spera che potrebbe avere trovato soccorso in una di queste comunità ma che non riesca a farlo sapere.”

I genitori e i parenti di Rocco Acocella, disperati, dopo aver sostenuto le spese dei soccorsi aerei hanno deciso di realizzare dei volantini nei quali si ritrae Rocco e in cui è ben visibile il tatuaggio che ha sul braccio, per il suo riconoscimento e probabile ritrovamento.

Leggi anche