Salerno, la Polizia di Stato arresta due pusher stranieri sul Lungomare



salerno

Arrestati due pusher sul Lungomare di Salerno: uno dei due, un ventenne di origini nigeriane, aveva fatto richiesta di asilo politico

Gli agenti della Polizia di Stato della Squadra Mobile – Sezione Falchi, in servizio di pattugliamento sul Lungomare, hanno tratto in arresto due cittadini stranieri sorpresi a cedere dosi di stupefacente ad un giovane originario del Piemonte.

Nell’ambito dei servizi di controllo del territorio e repressione dei reati in genere, intensificati in occasione della manifestazione “Luci d’artista” che richiama in città migliaia di visitatori, gli agenti hanno notato due soggetti, successivamente identificati per M.U.T., nigeriano di vent’anni, risultato richiedente asilo politico, e B.B., egiziano di 23 anni, mentre si appartavano con fare circospetto con una terza persona. Sottoposti immediatamente a controllo e perquisizione personale, sono stati trovati in possesso di dosi di sostanza stupefacente (hashish) per un peso complessivo di 50 grammi e bloccati proprio mentre cedevano una dose ad un cliente sul posto in cambio di denaro.

Indosso al cittadino egiziano è stato anche rinvenuto un coltello a serramanico con lama lunga 20 centimetri. Dopo le formalità di rito, i due sono stati tratti in arresto dai poliziotti e condotti presso la casa circondariale di Salerno – Fuorni a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. Il giovane cliente è stato segnalato alla Prefettura come assuntore di sostanze stupefacenti.

Leggi anche