HomeCulturaSalerno, presentata la mostra dei 20 progetti vincitori dei Green Boulevards

Salerno, presentata la mostra dei 20 progetti vincitori dei Green Boulevards

Covid-19
Aggiornamenti

Italia
428,286
Totale Casi Attivi
Updated on 26 September 2022 2:01
37,889FansMi piace
702FollowerSegui
1,500FollowerSegui
250FollowerSegui
980IscrittiIscriviti

Tag
zerottonove.it

Ieri pomeriggio presso il Palazzo di Città si è svolta la mostra dei 20 progetti vincitori, premiati e menzionati dal concorso Green Boulevards. All’evento i sei vincitori del concorso hanno illustrato i loro progetti. Questi giovani intraprendenti lavoreranno per 100 giorni all’elaborazione di un progetto turistico ed ecosostenibile di livello internazionale.

Si è parlato, inoltre, dell’asse del riequilibrio economico e territoriale Roma-Salerno. Si sono susseguiti gli interventi di Ermanno Guerra (Assessore alla Cultura del Comune di Salerno), Domenico De Maio (Assessore all’Urbanistica del Comune di Salerno), Luca Zavi (curatore del Padiglione Italia alla Biennale di Venezia) e Aldo Loris Rossi (docente di Progettazione Architettonica alla Facoltà di Architettura dell’ Università di Napoli e Presidente della giuria del concorso Green Boulevards).

Per l’ assessore Guerra l’idea di un grande distretto turistico e archeologico – che dalla Regione Lazio si estenda fino a Salerno – può rappresentare un’ intesa importante tra le due regioni e una concreta incentivazione per il turismo e le attività culturali di quest’ area.

“Ci troviamo di fronte ad un tema di una certa complessità, poiché la fascia di territorio è molto estesa. Una realtà ricchissima, che deve essere considerata come una grande opportunità per il rilancio dell’ intero Paese” ha continuato l’Assessore De Maio.

Infine il Professor Aldo Loris Rossi ha spiegato che è di fondamentale importanza riqualificare le strutture già esistenti senza intaccare più i territori agricoli, ed inoltre occorre dare spazio all’ecocompatibilità. Una sfida che i giovani progettisti del domani non possono lasciarsi scappare.