Home Attualità Salerno, firmato protocollo 'Spiagge Sicure Estate 2020' tra 10 comuni della provincia

Salerno, firmato protocollo ‘Spiagge Sicure Estate 2020’ tra 10 comuni della provincia

Covid-19

Italia
14,884
Totale Casi Attivi
Updated on 4 July 2020 15:26
37,889FansMi piace
702FollowerSegui
1,500FollowerSegui
250FollowerSegui
980IscrittiIscriviti

Tag

Costiera amalfitana e cilentana unite nel progetto “Spiagge Sicure”: a Salerno presentato il protocollo 2020. Lotta a contraffazione e abusivismo, ma anche rispetto delle norme anti Covid

Si è tenuta questa mattina presso la Prefettura di Salerno la firma sul protocollo d’intesa “Spiagge Sicure Estate 2020”. Il Salone Azzurro ha accolti i sindaci di Agropoli, Castellabate, Minori, Pollica, Praiano, San Giovanni a Piro, Vibonati e Vietri sul Mare, impegnati nella campagna di salvaguardia delle spiagge dall’abusivismo commerciale e dalla contraffazione.

- Advertisement -

Ai comuni, infatti, verrà fornito un finanziamento destinato al potenziamento del monitoraggio e del controllo dei litorali, anche in vista di una stagione estiva particolarmente complessa a causa dell’emergenza sanitaria ancora in corso.

“Oggi rinnoviamo un programma ministeriale partito 3 anni fa – spiega il Prefetto di Salerno Francesco Russoche quest’anno si estende a tutto il concetto di sicurezza sulle spiagge. Con un finanziamento di 32mila euro per ogni comune coinvolto verranno potenziati uomini e mezzi per garantire, quest’estate più che mai, il rispetto delle norme e la salvaguardia dei cittadini”.

Idee già chiare su come investire le nuove risorse per molti dei sindaci presenti: Ferdinando Palazzo, sindaco di San Giovanni a Piro, ha espresso alla stampa la soddisfazione per il protocollo raggiunto, annunciando di voler implementare il personale di sorveglianza e i controlli, anche grazie all’utilizzo di droni.

Dello stesso avviso anche Adamo Coppola, sindaco di Agropoli:

“Grazie al sostegno di questa iniziativa implementeremo il numero dei vigili ausiliari e acquisteremo una nuova automobile d’ordinanza. Attualmente siamo già impegnati affinchè l’accesso alle spiagge avvenga nel modo più sicuro possibile e abbiamo creato un’app per permettere ai bagnanti di verificare l’affollamento degli arenili”.

LiveZon
zerottonove