Salerno Festival, nel weekend il clou della nona edizione piena di appuntamenti

salerno festival

Saranno 36 i cori provenienti da tutta Italia che verranno ospitati in città in occasione della nona edizione del Salerno Festival e che costituiranno la parte integrante di una serie di eventi dislocati nell’arco del weekend cittadino

Messaggio elettorale a pagamento commissionato da Carmine Vicinanza

Con il concerto di apertura nel duomo di Salerno è iniziata ufficialmente la nona edizione del Salerno Festival, la grande manifestazione corale con la quale la federazione nazionale corale Feniarco ha portato quest’anno in Campania 36 cori provenienti da tutta Italia, protagonisti di concerti tradizionali e non convenzionali nei quali ascoltare (sempre a ingresso libero) i generi musicali più disparati.

Giovedì la seconda, intensa giornata di festival si svolgerà tra Salerno e Amalfi, mentre venerdì 6 luglio la rete musicale creata in collaborazione con l’Associazione Regionale Cori Campani si estenderà da Ravello a Napoli e fino a Matera in Basilicata. La giornata inizierà alle ore 11.00 con una suggestiva matinée nei giardini di Villa Rufolo a Ravello, mentre alle ore 19.00 sarà invece la chiesa di Santa Caterina a Chiaia ad ospitare un concerto dal programma particolarmente ricco, per poi ritornare a Salerno alle 21.30, orario del concerto al Teatro Pasolini e concludere la giornata con un evento informale all’insegna della musica pop, ovvero il Night concert all’arenile di Santa Teresa con il Pop Cor e i Friends for gospel di Salerno.

Nella stessa giornata una delegazione di cori provenienti da Sardegna, Campania, Friuli Venezia Giulia e Lazio si sposterà a Matera per una trasferta eccezionale del festival con due concerti in anteprima per il percorso corale 2019 Incantevoli Sassi, un omaggio di Feniarco a Matera – Capitale della Cultura europea. Gli eventi, che porteranno tra i Sassi sei cori, verranno realizzati con la collaborazione di Abaco-Associazione Basilicata Cori e Matera 2019 Open Future.

Sabato 7 luglio il programma del festival non inizierà con l’annunciato concerto dell’alba in spiaggia che gli organizzatori hanno dovuto cancellare per sopraggiunti problemi dei cori partecipanti. Alle 16.30, però, debutterà al festival invece una nuova e splendida sede concertistica, ovvero la Certosa di San Lorenzo a Padula, dove si svolgeranno due concerti in successione (il secondo dei quali alle 17.30).

Il Salerno festival porterà la musica sul territorio anche con il concerto delle ore 17.00 nella cappella palatina della Reggia di Caserta, mentre il gran finale salernitano conterà nella stessa giornata ben quattro tappe: alle ore 18.00 nell’ex chiesa di Santa Apollonia, alle 19.00 il concerto aperitivo sulla scalinata del Palazzo di città, alle 21.30 al Teatro Pasolini e infine il Night concert all’arenile di Santa Teresa, in questo caso con la corale Vincenzo Cruciani di Ancona e il Coropop di Salerno diretto da Ciro Caravano.