Salerno, lotta all’evasione fiscale: sequestrati beni per oltre un milione di euro



guardia finanza salerno

Lotta all’evasione fiscale: la Guardia di Finanza di Salerno sequestra beni per oltre un milione di euro. Nei guai un imprenditore di Eboli

La Guardia di Finanza di Salerno ha eseguito un decreto di sequestro preventivo di beni, fino alla concorrenza di 1,7 milioni di euro.

Decreto emesso dal GIP del Tribunale di Salerno nei confronti di un imprenditore di Eboli (SA), per il reato di “omessa presentazione della dichiarazione”.

Le attività investigative, svolte dai Finanzieri di Eboli, sono scaturite da una verifica fiscale condotta nei confronti di un’impresa operante nel settore del commercio al dettaglio di apparecchi audio e video.

Dalle indagini è risultata l’omessa presentazione delle dichiarazioni previste ai fini delle ILDD e dell’I.V.A.

In particolare, il titolare dell’attività commerciale ha omesso di versare, negli anni d’imposta 2013 e 2014, imposte dirette per oltre 960.000,00 curo e l’I.V.A. per più di 730.000 curo.

Al termine dell’intervento, sono stati sottoposti a sequestro fabbricati e terreni, disponibilità finanziarie nonché quote societarie e/o partecipazioni in altre società per un valore complessivo di oltre un milione di euro.

Il mese scorso, la GdF di Salerno aveva eseguito un ulteriore decreto di sequestro preventivo per più di un milione e mezzo di euro

Confiscando attività e beni mobili ed immobili ad un imprenditore di Nocera Inferiore, condannato per estorsione continuata aggravata.

Il predetto imprenditore si era nel tempo fattivamente adoperato per liberarsi formalmente delle sue proprietà, intestandole a vari prestanome al fine di sottrarsi all’esecuzione di misure di prevenzione antimafia giustificate dalla sua pregressa appartenenza camorristica.

Leggi anche