Salerno: apre all’Arbostella lo Spazio Multifunzionale dedicato ai giovani



Salerno, spazio multifunzionale

Arriva all’Arbostella, quartiere del Comune di Salerno, lo Spazio Multifunzionale dedicato a tutti giovani di età compresa tra i 16 e i 35 anni

Arriva a Salerno lo Spazio Multifunzionale dedicato ai giovani. Questa mattina presso il Centro Polifunzionale Arbostella, l’Amministrazione comunale e regionale hanno tagliato il nastro d’inaugurazione.

Tale Spazio ospiterà sette laboratori dedicati ai giovani dai 16 ai 35 anni: Riciclo Creativo, Arbostella Art Project, Videotelling Frame,Cittadinanza Attiva, Social Recording Studio, Radio Salerno Village, Laboratorio di artigianato. I diversi laboratori (con il brand comune S.M.S.) opereranno negli spazi interni ed esterni del Centro Polifunzionale Giovanile Arbostella caratterizzando il coinvolgimento creativo dei giovani.

Il Presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, spiega come tale Centro possa essere motivo di orgoglio per la città di Salerno e che con questo, e con tanti altri centri di aggregazione, si possa evitare la nascita di baby gang e delinquenza: “Salerno continua a crescere e dobbiamo continuare a creare momenti di aggregazioni per le giovani generazioni.” Servizi e nuove attività culturali, aggregative, inclusive e per la creazione di lavoro sono gli obiettivi strategici prioritario del progetto curato dall’ Assessorato alle Politiche Sociali del Comune di Salerno e finanziato dalla Regione Campania nell’ambito del programma Benessere Giovani – Organizziamoci. 

Il Sindaco della città di Salerno, Vincenzo Napoli, così si esprime al riguardo: “Inauguriamo una struttura formidabile che è stata realizzata grazie alle capacità del presidente De Luca e dell’assessore Savastano. Un luogo simbolo che incarna i valori della solidarietà dell’amicizia, dello stare insieme, della promozione culturale che nasce dal basso, da una cittadinanza attiva, quella vera e non chiacchierona. Il quartiere dell’Arbostella si arricchisce di una ulteriore struttura che servirà non solo agli abitanti del quartiere, ma a tutta la città, e che si trova anche vicino alla stazione della metropolitana”.

Lo stesso assessore Savastano, soddisfatto, afferma: “L’apertura di questa struttura è un’ulteriore proposta dell’amministrazione comunale che guarda ai giovani dai 16 ai 35 anni. Si tratta di un servizio che mancava nella nostra città e che è stato possibile realizzare grazie ad un bando regionale incentrato su Benessere Giovani. In questo modo ampliamo la nostra proposta dei laboratori e in particolar modo diamo, attraverso uno sportello attivo già da gennaio, la possibilità  ai ragazzi che hanno un’idea progettuale/imprenditoriale di rimanere qui e di essere accompagnati da esperti di start up e consulenti finanziari affinché possano portarla a termine“.

 

 

Leggi anche