Lutto a Salerno: addio a padre Claudio Luciano



salernitana, da vinci

Si è spento all’età di 80 anni padre Claudio Luciano, nativo di Serino e tra i fondatori del festival del cinema per ragazzi

La chiesa di Salerno piange la scomparsa di padre Claudio Luciano, all’anagrafe Carmine, frate cappuccino nato a Serino ma molto conosciuto nel salernitano. Il religioso, che avrebbe compiuto 80 anni tra pochi mesi, è noto per essere stato tra i pionieristici fondatori del Festival del Cinema per ragazzi e per essere stato cappellano dell’Università degli Studi di Salerno per 15 anni.

Oltre ad essere stato un volto noto nel convento di piazza San Francesco e nella casa dei cappuccini di Giffoni Valle Piana, padre Claudio è stato un giornalista pubblicista che non ha mancato di diffondere la propria voce tramite la pubblicazione di diversi libri. Ha inoltre diretto il periodico “Il Serafico” ed il settimanale “Agire“, nonché guidato l’emittente “Tele Diocesi“.

Il sindaco Vincenzo Napoli ha così espresso il suo cordoglio:

La Civica Amministrazione e la cittadinanza tutta esprimono profondo cordoglio per la morte di Padre Claudio Luciano. Il religioso cappuccino è stato testimone dei più alti valori evangelici e francescani.

Padre Claudio è stato un sacerdote amatissimo capace di parlare in modo speciale alle nuove generazioni attraverso i media. Tante le iniziative che, anche di recente, abbiamo condiviso su temi e progetti di grande attualità.

Una tensione costante al dialogo sereno,al confronto civile, alla maturazione del pensiero libero che oggi più che mai rappresenta un patrimonio prezioso per la nostra comunità e della quale serberemo un grato ricordo.”

I funerali avranno luogo domani mercoledì 16 gennaio, alle ore 10, nella chiesa di Piazza San Francesco a Salerno.

Leggi anche