Home Cronaca Salernitano fa esplodere ordigni al Vescovado di Avellino: arrestato

Salernitano fa esplodere ordigni al Vescovado di Avellino: arrestato

Covid-19

Italia
14,081
Totale Casi Attivi
Updated on 13 August 2020 22:38
37,889FansMi piace
702FollowerSegui
1,500FollowerSegui
250FollowerSegui
980IscrittiIscriviti

Tag

Un 43enne salernitano, residente a Forino, è stato arrestato per aver fatto esplodere diversi ordigni nei pressi del Vescovado di Avellino, ferendo 3 persone

Una follia pienamente studiata: un pregiudicato 43enne salernitano è stato arrestato con l’accusa di aver organizzato un attentato davanti al Vescovado di Avellino.

- Advertisement -

L’uomo – N.L. le sue iniziali e residente a Forino (piccolo territorio dell’Irpinia), come riportato da Salerno Today – era un frequentatore della zona, in particolare della Mensa dei poveri. In preda forse ad un raptus di follia, ha creato 5 bombolette a gas (posizionate all’interno di uno scatolo) e le ha piazzate nei pressi del palazzo arcivescovile, facendole poi esplodere improvvisamente.

Ben 3 persone sono rimaste lievemente ferite dopo l’esplosione di tre dei 5 ordigni piazzati dal salernitano. Tra i coinvolti, ci sono un passante, un vigile urbano ed il direttore della Caritas avellinese, Carlo Mele. Ma fortunatamente per loro, soltanto alcune lievi escoriazioni senza particolari conseguenze.

Il 43enne, dopo l’esplosione degli ordigni, si è dato alla fuga ma è stato prontamente fermato dalle Forze dell’Ordine che lo hanno arrestato. Condotto in caserma, l’uomo ha ammesso le proprie colpe dell’accaduto, anche grazie alle riprese delle telecamere presenti nei pressi di Piazza della Libertà, nel pieno centro del territorio di Avellino.

LiveZon
zerottonove