La Salernitana agguanta il Pescara nel recupero, è 2-2

Punto d’oro per la Salernitana che va sotto di due gol ma nell’ultimo quarto d’ora riagguanta il risultato con Sprocati e Minala

La Salernitana, reduce dalla sconfitta di Carpi, cerca il riscatto in casa contro il Pescara, allenato dall’ex tecnico granata Zeman. Una gara difficile e delicata per Bocalon e compagni che faranno il possibile per portare a casa l’intera posta in palio.

Mister Bollini cambia modulo e opta per il 3-5-2. Davanti a Radunovic ci sono Perico, Bernardini e Tuia. In mezzo al campo il mister deve rinunciare a Odjer e da’ spazio a Minala, Della Rocca e Ricci con ai lati Vitale e Pucino. In avanti è Sprocati a supportare Bocalon.

Prima del calcio d’inizio minuto di silenzio in ricordo delle vittime dell’alluvione di Livorno

A dare il via alla gara è la Salernitana che nel primo tempo attaccherà sotto la curva occupata dai suoi tifosi.

Minuto 1′: Grande occasione per Bocalon che, ben servito in area di rigore da Ricci, conclude addosso a Pigliacelli.

Minuto 10′:Calcio di punizione per il Pescara dal vertice destro dell’area di rigore. Ammonito Perico

Minuto 12′: Pescara pericoloso, Brugman mette un pallone al centro per Perrotta che di tacco impegna Radunovic

Minuto 13′: opportunità per Vitale che si smarca bene in area di rigore ma conclude sopra la traversa.

Minuto 17′: Pescara a un passo dal vantaggio con Pettinari che con un colpo di testa in tuffo manda il pallone a fin di palo.

Minuto 24′: Pescara in vantaggio con Capone. Ben servito dalla destra l’attaccante lasciato completamente solo deposita il pallone alle spalle di Radunovic.

Minuto 28′: Buona giocata di Ricci sulla trequarti avversaria, il centrocampista viene steso ma l’arbitro decide di far proseguire il gioco.

Minuto 34′: Ammonito Tuia, il difensore granata oggi appare in grande difficoltà su Pettinari.

Minuto 37′: Pescara a un passo dal raddoppio. E’ ancora Pettinari a concludere verso la porta di Radunovic, il portiere granata si salva in calcio d’angolo.

Minuto 43′: Salernitana messa male in campo e in grande confusione, dagli spalti dell’Arechi arrivano i primi fischi.

Minuto 45′: Calcio d’angolo battuto da Sprocati ma Pigliacelli riesce ad allontanare. Concesso un minuto di recupero.

Minuto 46′: finisce il primo tempo, Pescara meritatamente in vantaggio per 1-0.

Inizia il secondo tempo, nella Salernitana c’è in campo Alex al posto di Perico.

Minuto 48′: cross dalla sinistra di Vitale ma Pigliacelli con un’ottima uscita anticipa all’ultimo Minala.

Minuto 57′: pallone in profondità di Del Sole, Radunovic esce bene su Coulibaly.

Minuto 61′: sostituzione nella Salernitana, Zito entra al posto di uno spento Della Rocca.

Minuto 62′:appena entrato Zito è subito pericoloso ma la sua conclusione si spegne a lato.

Minuto 64′: Ammonito Minala.

Minuto 65′: dopo una grande azione di Bocalon la palla arriva a Sprocati che va al tiro a botta sicura ma la palla viene salvata sulla linea da un difensore ospite.

Minuto 71′: Raddoppio del Pescara. Pettinari ben servito dalla sinistra praticamente a porta vuota firma il 2-0.

Minuto 76′: terzo cambio per la Salernitana, Pucino lascia il posto a Rodriguez

Minuto 77′: Gran gol di Sprocati che con un bel tiro a giro sorprende Pigliacelli e riapre la partita.

Minuto 83′: incertezza di Radunovic che non blocca una conclusione dal limite del solito Pettinari, il pallone per fortuna finisce in calcio d’angolo.

Minuto 87′:Tiro di Zito ma Coda si immola e il pallone finisce in corner.

Minuto: 90′: pareggio della Salernitana! punizione battuta da Vitale e deviazione vincente di Minala.

Minuto 90′: Concessi 4 minuti di recupero.

Minuto 91′:punizione per la Salernitana dal vertice sinistro dell’area di rigore. Spinti dal pubblico i granata ora incredibilmente provano a vincere la gara.

Minuto 93′: gol annulato a Rodriguez, l’arbitro vede un fallo in area di Bocalon.

Minuto 94′: Fischio finale dell’arbitro, finisce 2-2 tra Salernitana e Pescara. Per come si era messa la gara un punto d’oro per gli uomini di Bollini.

Il tabellino

SALERNITANA (3-5-2): Radunovic; Perico (al1′ s.t. Alex), Tuia, Bernardini, Pucino (al 32′ s.t. Rodriguez); Sprocati, Minala, Della Rocca (al 16′ s.t. Zito), Ricci, Vitale; Bocalon,. A disposizione Adamonis, Mantovani, Signorelli, Rodriguez, Kiyine, Schiavi, Di Roberto, Asmah, Rossi, Cicerelli. Allenatore: Bollini

PESCARA: (4-3-3): Pigliacelli, Zampano, Coda, Perrotta (al 22′ s.t. Benali), Mazzotta; Coulibaly (al 34′ s.t. Kanoutè), Brugman, Proietti; Pettinari, Del Sole, Capone (al 1′ s.t. Carraro). A disposizione: Fiorillo, Crescenzi, Bovo, Ganz, Valzania, Cappelluzzo, Baez. Allenatore: Zeman

Reti: 25′ Capone, s.t. 27′ Pettinari,33′ Sprocati, 46′ Minala

Arbitro: La Penna

Ammoniti: Coulibaly (P), Tuia (S), Pettinari (P), Minala (S), Perrotta (P)

Spettatori: 9313, compresi gli abbonati