HomePrima PaginaSalernitana, quanti infortuni. Il centrocampo piange, e Ribery...

Salernitana, quanti infortuni. Il centrocampo piange, e Ribery…

Covid-19
Aggiornamenti

Italia
74,775
Totale Casi Attivi
Updated on 24 October 2021 20:28
37,889FansMi piace
702FollowerSegui
1,500FollowerSegui
250FollowerSegui
980IscrittiIscriviti

Tag
zerottonove.it

I granata sono alla prese con numerosi infortuni, specialmente a centrocampo, in un momento clou della stagione. E perdono anche Ribery

Salernitana in emergenza dopo il primo successo stagionale e alla vigilia di tre scontri decisivi in chiave salvezza. La lista dei giocatori fermi ai box è davvero lunga e dopo la seduta di allenamento di ieri si è tristemente infoltita. Diversi calciatori ieri, infatti, sono stati costretti a fermarsi per infortunio. Uno su tutti Franck Ribery, il quale ha subito un trauma contusivo-distorsivo alla caviglia destra. Il francese salterà sicuramente la partita di Sabato contro lo Spezia ma il timore è che lo stop possa essere anche più lungo ed arrivare fino ai 20 giorni. Questo perché, da quanto filtra, Ribery potrebbe aver riportato una microfrattura. Tuttavia al momento non ci sono notizie certe sull’entità dell’infortunio dell’ex Bayern Monaco e bisogna aspettare l’esito degli esami diagnostici.

Stesso discorso vale per altri due atleti granata fermatisi durante la seduta di ieri, ovvero Luka Bogdan e Cedric Gondo.  Il primo ha riportato un risentimento muscolare al gemello esterno della gamba destra, mentre l’attaccante ha accusato un risentimento muscolare all’adduttore sinistro.

Notizie non confortanti, insomma, se si pensa che la Salernitana deve già fare i conti con gli infortuni di Capezzi, operatosi al ginocchio, Lassana Coulibaly, Ranieri e Ruggeri. Per il primo il recupero sarà lungo ma pare che stia procedendo tutto nel migliori dei modi, come testimoniato dallo stesso Capezzi sul suo profilo Instagram. Lassana Coulibaluy si sta sottoponendo a sedute di terapia, mentre il recupero di Ranieri sembra abbastanza vicino. Il giovane Ruggeri, primo tra tutti ad entrare in questa lista, sta svolgendo un lavoro atletico specifico.

Insomma un centrocampo che piange, ma che si sacrifica e salva l’attacco e la difesa (con Aya che pare abbia recuperato del tutto).