Salernitana dai due volti ma batte il Latina in rimonta

La Salernitana ribalta l’iniziale svantaggio contro il Latina grazie ai gol di Rosina e Sprocati

Pasquetta anomala per i tifosi delle squadre di B. Oggi si gioca la trentaseiesima giornata e la Salernitana all’Arechi ospita il Latina alle prese con problemi societari e penalizzazioni in classifica. Salernitana dai due volti: nel primo tempo gioca al di sotto delle aspettative e chiude la prima frazione in svantaggio, mentre nella ripresa prende in mano la situazione e ribalta il risultato con Rosina e Sprocati. Decisivo anche l’ingresso in campo di Donnarumma che dà verve all’attacco granata.

Bollini opta per un ampio turnover e manda in campo la squadra con con il 4-3-3. Davanti Gomis giocano Tuia, Schiavi, Bernardini e Vitale; trio in mediana composto da Odjer, Ronaldo, Della Rocca; in attacco tridente con Rosina, Coda e Sprocati.

Vivarini si affida al 3-4-3 e schiera Pinsoglio; Coppolaro, Dellafiore, Garcia; a centrocampo Nica, Mariga, Pinato e Di Matteo; tridente con Insigne, Corvia, De Giorgio.

Primo tempo caratterizzato dalla noi e dal vantaggio del Latina, ultimo in classifica e alla ricerca di punti salvezza. Al 7’ tiro di Corvia controllato senza problemi da Gomis. Bisogna aspettare il 20’ per vedere un tiro in porta della Salernitana: cross di Vitale, Odjer raccoglie la sfera dopo una smanacciata di Pinsoglio, palla di poco alta sulla traversa. Al 35’ prova a sbloccarla Coda con un tiro dà fuori che dà l’illusione del gol, sfera fuori di poco. Al 40’ Latina in vantaggio con De Giorgio che sfrutta il passaggio filtrante di Insigne, sfugge a Tuia e Schiavi e insacca alle spalle di Gomis. Salernitana vicinissima al pareggio al 42’ con un colpo di testa di Della Rocca su cross di Vitale ma Pinsoglio salva tutto. Dopo nessun minuto di recupero il primo tempo termina con il Latina in vantaggio.

Nella ripresa scende in campo una Salernitana diversa che fa la partita. Al 47’ tiro di Sprocati, palla al lato. Al 53’ da calcio d’angolo battuto da Vitale, Bernardini svetta più in alto di tutti ma Pinsoglio gli nega la gioia del gol con un grande riflesso. Al 53’ Bollini inserisce Donnarumma richiamando Odjer in panchina e cambiando modulo per cercare di rendere la Salernitana più offensiva e arretrando Sprocati a centrocampo: dopo tre minuti pareggio granata con Alessandro Rosina che calcia nell’angolino della porta difesa da Pinsoglio. Al 64’ la Salernitana sfiora il raddoppio con un gran colpo di testa di Coda che si stampa sulla traversa. Al 70’ ancora occasione per Coda che a porta vuota si divora il gol. Al 78’ Salernitana in vantaggio con Mattia Sprocati che sotto la Sud manda la sfera alle spalle di Pinsoglio. All’87’ cross di Coda per Donnarumma che va alla conclusione ma Pinsoglio gli nega la gioia del gol. Dopo quattro minuti di recupero, il Latina non riesce a trovare il gol del pareggio e la Salernitana conquista tre punti che le consentono di portarsi a -2 dal sogno playoff.

SALERNITANA – LATINA 2-1

SALERNITANA (4-3-3): Gomis; Tuia (78’ Bittante), Schiavi, Bernardini, Vitale; Odjer (54’ Donnarumma), Ronaldo, Della Rocca; Rosina (81’ Zito), Coda, Sprocati. All: Alberto Bollini. A disp: Terracciano, Joao Silva, Mantovani, Luiz Felipe, Improta, Perico.

LATINA (3-4-3): Pinsoglio; Bruscagin, Dellafiore, Garcia; Nica (72’ Rolando), Mariga, Pinato, Di Matteo (81’ Di Nardo); Insigne, Corvia, De Giorgio (60’ Buonaiuto). All: Vincenzo Vivarini. A disp: Grandi, Bruscagin, Maciucca, Jordan, Megelaitis, De Vitis.

Arbitro: sig. Rapuano di Rimini. Ass: Baccini/ Galetto. IV° uomo: Luciano.

Marcatori: 40’ De Giorgio (L); 53’ Rosina, 78’ Sprocati (S).

Ammoniti: Corvia, Garcia, De Giorgio, Pinato, Di Matteo (L).

Recupero: 0’ pt; 4’ st.

Spettatori: 9.087.