Il Presidente della Camera Roberto Fico ha incontrato gli studenti dell’Università degli Studi di Salerno nell’ottica della promozione del dialogo e del confronto con le Istituzioni

Oggi, lunedì 11 marzo, ha avuto luogo presso l’Aula Magna “Vincenzo Buonocore” del campus dell’Università degli Studi di Salerno l’incontro-dibattito dal titolo “Giovani, fiducia e istituzioni: l’università come luogo di partecipazione attiva” alla presenza del Presidente della Camera dei Deputati Roberto Fico.

Il dibattito è stato preceduto da dai saluti istituzionali del Rettore dell’Università degli Studi di Salerno Aurelio Tommasetti e dall’intervento dell’On. Luigi Iovino. La parola è passata poi agli studenti che hanno partecipato attivamente all’incontro creando un dibattito e un dialogo.

Il Presidente della Camera Roberto Fico in merito ai giovani e alla politica: “L’importante è che i ragazzi abbiano cognizione di causa delle azioni che compiono. Politica significa scegliere che tipo di università voler costruire, scegliere come muoversi, significa dibattere della società per cui non si tratta tanto un avvicinamento dei giovani al mondo della politica quanto comprendere che la politica è qualcosa che interessa tutti perché influisce sulle vite di tutti ed è bene partecipare”. In merito al sistema universitario nazionale ha aggiunto: “Devono essere luoghi pubblici, indipendenti, dove c’è sempre il merito che prevale, dove la ricerca possa essere un fiore all’occhiello. Le ricerche compiute dalle nostre università possono essere applicate alla vita reale dei nostri Comuni e se Comuni ed università lavorano insieme noi abbiamo grandi progetti di valore aggiunto sul territorio. 

Il Rettore Tommasetti: “È un’opportunità per i nostri giovani quella di ascoltare il Presidente Fico, la terza carica dello Stato. L’occasione è anche quella di avvicinarci alle Istituzioni. Noi, dal canto nostro, abbiamo la possibilità di far conoscere il nostro Campus e i risultati raggiunti nella ricerca, nella didattica e dal punto di vista delle infrastrutture. Qualità e merito sono i due assi portanti della nostra azione di governo. L’università deve avere porte aperte nei confronti di chiunque rappresenti le Istituzioni, una forza politica. Si vive di relazioni e solo così si può far crescere il nostro Ateneo in un contesto complicato quale quello attuale nel sistema universitario nazionale”.

L’On. Luigi Iovino in merito all’iniziativa ha sottolineato: “Oggi inauguriamo questo ciclo di iniziative “Giovani, fiducia e Istituzioni” perché pensiamo che l’università sia il motore, il luogo della partecipazione attiva. All’Università degli Studi di Salerno c’è una forte attività delle associazioni studentesche anche fuori dagli organi di rappresentanza. Crediamo sia imprescindibile coinvolgere il giovani e mostrare loro la vicinanza delle Istituzioni massime di questo Paese”.