Ritardi Poste a Pontecagnano: Lanzara incontra i vertici provinciali



cava de' tirreni

L’incontro si è tenuto questa mattina tra il sindaco di Pontecagnano, Giuseppe Lanzara ed i dirigenti di Poste Italiane Salerno

Campagna di sensibilizzazione, diffusione di un numero preposto per raccogliere segnalazioni ed emergenze e continuazione del lavoro di indagine e potenziamento della toponomastica locale. Sono questi i provvedimenti individuati questa mattina dal Sindaco Giuseppe Lanzara ed i dirigenti di Poste Italiane Salerno.

In un incontro tenutosi alla Casa Comunale su iniziativa del Primo Cittadino, sono state discusse le criticità della consegna della corrispondenza e trovate immediate soluzioni per risolvere un problema che ha assunto, in questi mesi, carattere di emergenza.
Diffuso è, infatti, il malcontento generatosi all’interno del territorio per i ritardi riscontrati, al centro come nelle periferie, per la mancata ricezione, specie negli ultimi mesi, di pacchi e documenti.

Un disagio che Giuseppe Lanzara ha inteso rappresentare personalmente ai vertici provinciali di Poste Italiane S.p.a.: Anna Stile, Responsabile di Produzione Salerno; Aniello Stile, Responsabile Centro Distribuzione Salerno e Salvatore Civale, Caposquadra.

Un confronto che così ha commentato il Sindaco di Pontecagnano Faiano:

“Questa mattina abbiamo portato a casa dei risultati importanti. In primo  luogo abbiamo preso atto che parte dei problemi legati alla consegna della posta derivi da imprecisioni o errori negli indirizzi indicati ai fornitori, alle banche o ai privati. Per questo abbiamo concordato di avviare una fittissima campagna di sensibilizzazione che possa arrivare nelle case dei cittadini ed invogliarli a contribuire ad accelerare i tempi del servizio indicando, aggiornando o correggendo strada e numero di abitazioni/negozi/aziende. Non per ultimo, sarà attivato un numero a cui ciascuno potrà riferirsi per fare segnalazioni ed indicare problemi.

Continuerà, nel frattempo, il lavoro già iniziato dalla II Commissione Permanente per approfondire lo studio della toponomastica cittadina ed individuare nuovi indirizzi all’interno del territorio. Questo iter, programmato d’intesa con i rappresentanti delle Poste S.P.A. che ringraziamo per la presenza e la collaborazione, siamo certi ci porterà ad una rinnovata e più efficace organizzazione”.

Leggi anche