Completati a Baronissi gli interventi di mitigazione del rischio idrogeologico



baronissi Commissione consiliare Ambiente

Sono terminati i lavori di mitigazione e prevenzione del rischio idrogeologico a Baronissi. Valiante: “Garantiamo sicurezza ai nostri cittadini”

Il forte maltempo dei giorni scorsi non ha creato problemi alla città di Baronissi grazie agli interventi di mitigazione e prevenzione del rischio idrogeologico disposti dall’amministrazione comunale a seguito degli incendi estivi che hanno devastato i due versanti collinari. Completato l’intervento di pulizia delle caditoie stradali, si è proceduto alla pulizia della vasca di laminazione di via dei Greci, nel quartiere Cariti. Qui si è anche modellata la pendenza del ciglio stradale per dirigere le acque e le eventuali colate di fango – nel caso di forte maltempo – su un terreno di proprietà comunale per evitare problemi alle strade e alle abitazioni.

Sul versante ovest, in località Casa Mari, con personale della Comunità Montana Irno Solofrana e degli uomini del Nucleo comunale di protezione civile, si è deviato di circa trecento metri il canale che qualche anno fa, a seguito dell’alluvione del 2015, provocò l’allagamento di numerosi locali tra via Dei Prigionieri e via Ricciardi. L’intervento consentirà alle acque dei versanti di disperdersi in un’area non urbanizzata in modo da non esporre a rischio idraulico le abitazioni. Nei prossimi giorni, inoltre, saranno ripristinati i caccia acqua della strada mulattiera che conduce da via S. Salvatore ai serbatoi idrici comunali di Saragnano che al momento risultano colmi di terriccio e ciottoli. L’intervento in quota eviterà che la strada divenga un alveo fluviale e che conduca a valle detriti e rifiuti mettendo a rischio la frazione di Saragnano.

Sul versante Est, invece, dove la scarsa urbanizzazione delle zone poste a ridosso delle aree montane interessate dal fuoco estivo non desta particolari preoccupazioni, la Protezione civile procederà al monitoraggio dei punti in caso di allerta meteo per scongiurare problemi di allagamento. “Abbiamo avviato un controllo serrato nella manutenzione e gestione di caditoie, tombini e fossi per diminuire e minimizzare i rischi di allagamenti e disagi derivati dalle condizioni di maltempo sempre meno prevedibili – spiega il sindaco di Baronissi, Gianfranco Valianteconosciamo le aree più esposte a dissesto idrogeologico e siamo intervenuti per mitigare il rischio. Un’efficace politica di prevenzione e di difesa del suolo è fondamentale per garantire sicurezza ai nostri cittadini”.

Leggi anche