HomeAttualitàRipartono le scuole a Salerno, Avossa: "Sarà la nostra personale rivincita"

Ripartono le scuole a Salerno, Avossa: “Sarà la nostra personale rivincita”

Covid-19
Aggiornamenti

Italia
102,244
Totale Casi Attivi
Updated on 27 September 2021 12:04
37,889FansMi piace
702FollowerSegui
1,500FollowerSegui
250FollowerSegui
980IscrittiIscriviti

Tag
zerottonove.it

A Salerno è tutto pronto per la ripartenza delle scuole: l’Assessore ed Onorevole Eva Avossa invia un messaggio al personale scolastico e agli studenti

Conto alla rovescia ufficialmente iniziato per la riapertura delle scuole a Salerno, questa volta con la speranza che il Covid-19 permetta di sviluppare un intero anno tra i banchi per gli studenti. Questo è anche l’auspicio dell’Assessore e Onorevole Eva Avossa, che ha voluto inviare un messaggio all’interno ambiente scolastico del salernitano.

Queste le sue parole: “Il nuovo anno scolastico è alle porte. Sarà ancora più emozionante che in passato, assistere all’ingresso degli alunni. Sarà bello osservare gli occhi emozionati, gli abbracci e anche qualche capriccio. La scuola rappresenta un patrimonio inestimabile per la nostra Città, per il nostro Paese. La pandemia ha provato a metterla in ginocchio ma, al contrario dei suoi detrattori, il nostro sistema scolastico ha retto grazie a uno spirito di resilienza fuori dal comune. Ciò è stato possibile grazie alla professionalità di chi ogni giorno vi lavora all’interno, oltre che allo spirito di responsabilità degli studenti (e delle loro famiglie)”.

Abbiamo fatto il possibile per mettere le Scuole in sicurezza con l’obiettivo di limitare i disagi, ma sarà fondamentale trasmettere serenità agli alunni affinché il suono della campanella segni per loro l’inizio di un nuovo percorso entusiasmante della loro vita“, continua.

“Sarà il giorno della ripartenza, della nostra personale rivincita” – prosegue Avossa – “Stiamo riconquistando una quotidianità che appariva ormai perduta. È fondamentale proseguire con i buoni comportamenti, applicando alla lettera i protocolli disposti dal Comitato Tecnico Scientifico. Non vanifichiamo i progressi fatti perché è fondamentale che la Scuola si svolga in presenza. Per questo invito ancora una volta chi non l’avesse fatto, a rispondere alla campagna vaccinale. È fondamentale tutelare la salute del nostro personale scolastico e dei nostri studenti. Tuteliamo noi, per tutelare gli altri“.

A tutti i dirigenti, ai docenti, al personale ATA, ai nostri valorosi studenti e alle loro famiglie, va il mio affettuoso augurio di buon anno scolastico. Buona Scuola a tutti!“, conclude con orgoglio l’Onorevole.