Rapina in gioielleria, arrestato il principale artefice



Lo scorso 24 giugno vi è stato un tentativo di rapina ai danni di una gioielleria in via Posidonia: in quella stessa occasione fu arrestato il complice, ora è stato assicurato alla Giustizia anche il principale artefice

rapinaL’incessante e capillare attività d’indagine, scaturita a seguito dell’episodio delittuoso perpetrato lo scorso 24 giugno ai danni di una gioielleria ubicata in Salerno alla via Posidonia, ha consentito d’individuare il principale artefice del tentativo di rapina.

La competente Autorità Giudiziaria, dopo aver concordato pienamente gli elementi probatori raccolti dal personale della Sezione Volanti, diretto dal Vice Questore Aggiunto, dottoressa Rossana Trimarco, a carico del salernitano D.R.L., di anni 38, immune da particolari pregiudizi penali.

Pertanto, nel pomeriggio di ieri, si riusciva a pervenire alla cattura del predetto D.R.L. e, contestualmente, si è proceduto all’esecuzione dell’ordinanza di applicazione di misura cautelare emessa dal Tribunale – Sez. G.I.P. di Salerno con conseguente sottoposizione del prevenuto agli arresti domiciliari.

Dopo le formalità di rito, il destinatario del provvedimento è stato ristretto presso il proprio domicilio per adempiere all’espiazione della succitata misura mediante il rispetto delle prescrizioni imposte.

Clicca QUI per leggere la cronaca del tentativo di rapina.

Leggi anche