Random Recipe live al Public House, ultima serata InSide

InSide, rassegna di musica internazionale targata CutUp chiude con i canadesi Random Recipe ed il gruppo campano Il discount critico

Giovedì 18 Febbraio ore 22,00 presso il Public House di Fisciano (Sa), ultimo appuntamento con la rassegna di musica internazionale InSide, organizzata dal collettivo Cut-Up Arts and Events in collaborazione con la webzine Son of marketing e O’Live produzioni.

InSide chiude i battenti con una miscela sonora esplosiva e che ha contraddistinto le quattro date della rassegna. Ancora il Canada al centro della sperimentazione e del processo di ricerca musicale. A tessere le fila di questo ultimo appuntamento saranno i Random Recipe, progetto parallelo ai Dear Criminals, band che ha già calcato il palco del Public House, e i salernitani Il discount critico.

Nel segno del Canada. La città di Montrèal ancora protagonista della rassegna, con i Random Recipe. La band americana, con già due album all’attivo, si affida a suggestioni elettro-folk suggellate da un cantato incline a venature di matrice hip-hop. Il risultato è sorprendente: profondità sonora e frammentazioni ritmiche si bilanciano con sorprendente ed efficace equilibrio. I membri sono: Frannie Holder (voce e chitarra), Fab (rap/beat-Box), Vincent Lagault (chitarra) e Liu-Kong Ha (percussioni) e, dopo l’esordio discografico del 2010, hanno portato in giro la loro musica in gran parte d’America ed Europa. La critica internazionale ha definito il sound dei Random Recipe “puro ed incredibilmente divertente”.

Visioni de Il Discount critico. In apertura della serata le interferenze visionarie della band salernitana. Si tratta dell’esperimento generato da una di quelle visioni apparse a Frana e Ludo, un video-maker ed un chitarrista. Si incontrano al liceo tutti i giorni, vogliono fare musica e vogliono farci un video. Si chiudono in camera e con l’aiuto di un producer in 3 giorni hanno finito il loro primo pezzo, e contemporaneamente anche il videoclip. Dopo un po’ è arrivata anche la voce profonda di Vincenzo e il ritmo cupo di Atmanoise. Insieme registrano a casa quattro pezzi dalle sonorità elettroniche demistificate da un background rock, confezionati sempre con un’ottica multimediale che inquadra il binomio audio-video. Per la fine del 2015 è prevista l’uscita del loro primo album.

La location. A far da cornice, in modo del tutto rilevante, alla rassegna sono gli spazi sofisticati ed intimi del Public House di Fisciano, che hanno già accolto artisti di caratura nazionale di matrice jazz, blues e folk e che ora si preparano all’ennesima ed importantissima sfida.

random recipe
Random Recipe

Il collettivo Cut-Up nasce nell’estate del 2014 con finalità volte prettamente alla promozione e sensibilizzazione culturale. Utilizzare il linguaggio della musica, e dell’arte in genere, per abbracciare tematiche complesse e necessarie ad una riqualificazione socio-culturale del territorio. Il collettivo è costituito da: Mario Izzo, Giovanni Botta, Anna Pascarelli, Albino Cibelli, Flavio Califano, Carmine Vitale, Sofia Califano, Ludovico Rescigno.